menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Pergola: nel riquadro rosso la zona dove sorgerà il camminamento

Via Pergola: nel riquadro rosso la zona dove sorgerà il camminamento

Collaborazione pubblico-privato: si mette mano a via Pergola e vicolo Granai (bagni compresi)

Comune di Lecco, Onoranze Funebri Galli e Pasticceria Frigerio eseguiranno le piccole opere nel prossimo periodo

Siglati due nuovi "patti di collaborazione" con altrettante realtà del territorio, finalizzati alla realizzazione di interventi di riqualificazione a beneficio della comunità in due diverse zone di Lecco, si tratta di due proposte avanzate da società private che operano in città e approvate dalla Giunta comunale in una delle sue ultime sedute.

Via Pergola: cura del verde

Al fianco del Comune di Lecco, in un intervento di cura finalizzato al miglioramento del decoro in via della Pergola a Belledo, troviamo la società Onoranze Funebri Galli di Galli Alberto e C., che ha presentato una proposta di manutenzione dell'aiuola ad angolo tra via Pergola e via Cimabue, nei pressi della rotatoria realizzata nel 2011 su progetto del noto artista lecchese Tino Stefanoni, con messa a dimora di essenze fiorite e arbustive. La società interverrà inoltre realizzando, su di un area di sua proprietà, un tratto pedonale di collegamento con il marciapiede di via privata Botticelli (nella foto in copertina), al fine di agevolare il passaggio dei residenti, posizionando dei cordoli a lato del medesimo e sistemando la pavimentazione in asfalto, il tutto senza oneri a carico dell'ente, ai sensi del Regolamento che disciplina la collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani.

La riqualificazione di vicolo Granai: interessati anche i bagni

Della società Pasticceria Frigerio srl di Lecco è invece una nuova proposta di riqualificazione di vicolo Granai, uno dei passaggi più caratteristici della città di Lecco, da attenzionare con continuità e rivalorizzare. La società prevede di realizzarvi una manutenzione ordinaria e straordinaria, agendo sulle strutture metalliche di arredo, inserendo una rampicante sempreverde e degli alloggiamenti per illuminazione al led, intervenendo dunque sull'opera divenuta di proprietà del Comune di Lecco a seguito dei lavori realizzati nel 2017 dalla ditta BAM s.r.l. ugualmente ai sensi del Regolamento che disciplina la collaborazione tra cittadini e amministrazione. Gli interventi comprenderanno anche la posa nel vicolo di un pannello illustrativo riportante la storia dei vicoli di Lecco e l'eventuale pulizia dei graffiti e dei vandalismi sulle facciate e sui manufatti, previo necessario accordo coi proprietari. La società Pasticceria Frigerio srl si impegna inoltre a custodire e mantenere puliti, per un periodo di due anni dalla sottoscrizione del patto, i servizi igienici di vicolo Granai, utilizzando come magazzino di deposito il locale di proprietà comunale adiacente e garantendo almeno gli orari previsti dall’attuale affidamento, ovvero nel periodo dal 1° gennaio al 31 maggio e dal 1 settembre al 31 dicembre, da martedì a domenica per sei ore giornaliere, mentre dal 1 giugno al 31 agosto, martedì, venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19,30.

Il torchio granai riqualificato (3)-2

«Importante strumento di cittadinanza attiva»

«Il patto di collaborazione con i cittadini è un importante strumento di cittadinanza attiva, che consente di sentirsi parte della comunità, mettendo a disposizione tempo e risorse per la città - sottolinea l'assessore alla Cura della città e Lavori pubblici del Comune di Lecco Maria Sacchi -. Gli ambiti di applicazione sono diversi e consentono una sinergia funzionale per crescere insieme. Invito i cittadini che ancora non conoscono questa possibilità a leggere il regolamento (questo il collegamento al documento). I cittadini, in forma singola o associata, con carattere imprenditoriale o con vocazione sociale, possono rendersi attivi proponendo una collaborazione, che abbia come oggetto di cura, recupero, gestione condivisa o rigenerazione, i beni comuni al fine di migliorarne la fruizione collettiva. Per fare alcuni esempo: parchi e giardini, aree verdi, piazze, strade, marciapiedi, monumenti, arredo urbano e altri spazi pubblici o aperti al pubblico, di proprietà pubblica o assoggettati ad uso pubblico. Prendersi cura della città è sicuramente il faro che guida l'azione politica ed amministrativa e quando lo si fa insieme coi cittadini il valore è più grande, perchè ci si sente parte di una comunità che cresce».

Presentazione giunta lecco 20 ottobre 20205 maria sacchi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento