rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Il grazie della prof ad Anas e Polizia stradale per il computer ritrovato

"Avevo dimenticato per errore il Pc sul tetto dell'auto perdendolo poi sulla strada. Visti i dati contenuti per me era molto importante riaverlo. Ringrazio pubblicamente chi mi ha aiutata"

"Voglio ringraziare pubblicamente il tecnico di Anas Dimetrio Presto che ha ritrovato il mio computer e la Polizia stradale per avermelo poi restituito. L'avevo perso per errore in strada dove era caduto dal tettuccio. Per me era molto importante riaverlo, dato che conservo salvati nel portatile una serie di dati preziosi riguardanti il mio lavoro di insegnante". Il grazie porta la firma di Maria Cristina Nuti, residente a Mandello e docente di lettere in una scuola superiore di Lecco.  La prof ha perso il proprio Pc nei pressi dell'ingresso nell'attraversamento, lungo la Statale 36. Cadendo a terra avrebbe potuto frantumarsi, invece è rimasto intatto, con solo qualche ammaccatura. Passando un cantoniere di Anas l'ha notato e l'ha subito rimosso dall'asfalto consegnandolo alla Stradale di Bellano che ha poi provveduto a contattare l'insegnante.

"L'altro giorno alle 14 appena uscita dall'ultima ora di lezione ho raggiunto la mia auto nel posteggio della scuola - racconta Maria Cristina Nuti - per aprire la porteria, essendo una macchina un po' vecchia e non automatizzata, ho appoggiata il computer sul tetto della vettura per sistemare prima i libri sul sedile. Mi sono voltata per salutare una collega. Lo scambio di parole è durato alcuni minuti e poi, sovrappensiero, mi sono dimenticata di prendere il Pc". La prof è quindi partita alla volta di casa e durante il tragitto, poco dopo la partenza, il Pc è caduto a terra. 

"Arrivata a casa non lo trovavo e mi sono messa a cercarlo ovunque, poi ho contattato le mie colleghe e la scuola, chiedendo di far correre voce per sapere se qualcuno l'avesse visto - continua Maria Cristina Nuti - Poi, dopo un paio d'ore, è arrivata la chimata della Polizia Stradale di Bellano: l'agente mi ha detto che il computer era stato trovato e funzionava. Pur dispiaciuta per il disguido ero felicissima. Voglio quindi ringraziare il tecnico Anas Dimetrio Presto che ha visto e recuperato a terra il mio portatile, non era facile da notare. L'ho acceso e, apparte qualche ammaccatura, funzionava bene. I dati erano salvi e di nuovo in mio possesso, la cosa più importante".

Un episodio simile era capitato lo scorso mese di marzo: in quel caso il noto giornalista Nicola Porro aveva perso il proprio cellulare lungo la Statale 36 dopo averlo lasciato per errore sul tetto della macchina. Un team dell'Anas aveva ritrovato e restituito lo smartphone a Porro che aveva lanciato un appello nella sua celebre "Zuppa" nella speranza che qualcuno lo recuperasse. Felicissimo del ritrovamento del telefonino intatto, il giornalista di Rete4 aveva raggiunto di persona Bellano per ringraziare i tecnici dell'ente strade e recuperarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grazie della prof ad Anas e Polizia stradale per il computer ritrovato

LeccoToday è in caricamento