Domenica, 14 Luglio 2024
Ci siamo / Centro storico / Lungolario Isonzo

Novità sul Lario: arriva la Guardia Costiera

Piazza esulta: “Obiettivo centrato, grazie a Salvini”

Passo fatto: sul Lario arriva la Guardia Costiera. “Sono davvero orgoglioso di aver contribuito a portare la Guardia Costiera sul Lago di Como, trovando una sede a Menaggio. Ma non ho intenzione di fermarmi qui: è mia intenzione, con l’aiuto del sottosegretario Mauro Piazza, trovare anche una sede nella sponda lecchese del Lario”. Queste le parole dell’assessore regionale Alessandro Fermi a margine della cerimonia di lancio ufficiale dell’operazione “Mare e laghi sicuri 2024”, che ha visto oggi, lunedì 3 giugno, il taglio del nastro della nuova “casa” della Guardia costiera sul nostro lago. Fermi, che si è impegnato in prima persona per portare maggiore sicurezza sul Lario, ha quindi annunciato buone prospettive anche per il Lecchese.

A Menaggio la sede è stata ricavata nell’edificio di Autorità di Bacino, in piazzale Vittorio Emanuele. Molte le autorità presenti per l’inaugurazione, a partire dal ministro Matteo Salvini, che ha lavorato di concerto con l’assessore Fermi, fino al comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto ammiraglio Nicola Carlone, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e moltissimi sindaci e amministratori del territorio.

Arriva la Guardia Costiera sul Lario

L’iter per la nascita di questa sede della Guardia Costiera è stato avviato solo qualche mese fa, quando sono giunte al Ministro delle Infrastrutture diverse segnalazioni sulla pericolosità del lago, a causa dell’aumento di utenti e imbarcazioni. Dopo i buoni risultati ottenuti dalla Guardia Costiera sul Lago di Garda e il Lago Maggiore, dunque, Salvini ha chiesto l’appoggio dell’assessore regionale del territorio, ottenendo risposte in poche settimane. Ad Alessandro Fermi sono stati sufficienti due incontri con l’ammiraglio Piero Pellizzari, il colonnello Antonello Ragadale, il sindaco di Menaggio Michele Spaggiari e il presidente dell’Autorità di bacino Luigi Lusardi per trovare la quadra. Il contingente di dodici uomini con due mezzi sarà per ora operativo dal 15 giugno al 15 settembre, occupandosi di attività di pronto intervento, di soccorso, di vigilanza e prevenzione, per tutto l’arco della giornata.

“La presenza della Guardia Costiera garantirà maggiore ordine in acqua e sulle coste – hanno chiosato Fermi e Piazza – L’aumento dei turisti è un fatto sicuramente positivo per tutto il nostro territorio, ma è giusto garantire anche una maggiore sicurezza. Un grande ringraziamento al Ministro Matteo Salvini e all’Onorevole Eugenio Zoffili che hanno creato sinergie tese al lavoro di squadra per il territorio e hanno permesso di ottenere questo risultato storico, questa è la Lega di governo” concludono Fermi e Piazza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità sul Lario: arriva la Guardia Costiera
LeccoToday è in caricamento