Domenica, 14 Luglio 2024
Nessun premio

Sushi, Lecco rimane a bocca asciutta: nessun locale premiato dal Gambero Rosso

La guida scritta dalla prestigiosa testata non include locali della provincia di Lecco

Nessun locale di Lecco compare nella Guida Sushi 2025 del Gambero Rosso. La presenza nel nostro territorio è massiccia, ma gli esperti della celebre testata non ne hanno ritenuto meritevole l'inserimento nella rosa dei 223 indirizzi per assaporare la qualità del cibo giapponese più famoso del mondo. Tra sushi bar, insegne fusion, fine dining, osterie, take-away e delivery, la Guida del Gambero interpreta questo nuovo scenario con una selezione accurata dei migliori luoghi dove gustare il cibo giapponese più famoso al mondo: i locali scelti “hanno investito in qualità e innovazione, tra sapori autentici, ma anche contaminazioni più moderne, per un cibo sempre più popolare che continua ad attirare nuovi consumatori”.

Sono 32 le eccellenze che offrono le migliori proposte di sushi lungo tutto lo stivale: la maggior parte si concentra a Milano, da sempre città aperta alle influenze internazionali e oggi capitale della cucina giapponese in Italia, una delle prime città nel nostro Paese ad aver accolto i primi ristoranti. A partire dalla celebre insegna Poporoya da cui parte la storia del sushi a Milano nel 1989 con lo chef Hirazawa Minoru, detto Shiro, che pian piano è riuscito a vincere la ritrosia degli italiani per una cucina allora misteriosa.

Sono ben 8 le Tre Bacchette in Lombardia e tutte a Milano, anche se nella guida spiccano anche locali di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Monza, Nova Milanese, Pisogne e San Paolo in provincia di Brescia, Saronno, Sesto San Giovanni e Treviglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sushi, Lecco rimane a bocca asciutta: nessun locale premiato dal Gambero Rosso
LeccoToday è in caricamento