Ibrahimovic in campo con la Regione: «Non sei Zlatan, non sfidare il virus»

Il fuoriclasse del Milan testimonial di uno spot sul terrazzo di Palazzo Lombardia per la campagna "Vinciamo noi" che promuove l'utilizzo di mascherina e distanziamento come prevenzione contro il covid

 

Zlatan Ibrahimovic scende in campo a fianco della Regione Lombardia per contrastare la diffusione del Coronavirus. Il fuoriclasse svedese del Milan, che di recente ha sconfitto il Covid, ha infatti accettato la proposta del presidente Attilio Fontana diventando protagonista di un video nel quale chiede il rispetto del distanziamento e dell'uso della mascherina, video che rientra nell'azione di comunicazione della Regione sul tema della responsabilità individuale. 

Ibra lo fa a modo suo, con un messaggio forte, netto e concreto, come compete al personaggio che tutti conosciamo dentro e fuori dal campo. «Tu non sei Zlatan, non sfidare il virus».

Fontana: «Idea venuta la sera del derby»

«L'idea di coinvolgere Ibra - spiega il governatore - mi è venuta la sera del derby. Zlatan tornava in campo dopo la convalescenza e a quel punto ho pensato che avrebbe potuto aiutarci a lanciare un messaggio importante. Lui - prosegue Attilio Fontana - ha accettato subito l'invito dimostrando una grandissima sensibilità e assoluta disponibilità e per questo lo ringrazio».

Il video, girato sul terrazzo di Palazzo Lombardia, è stato pubblicato oggi, giovedì, sui social della Regione Lombardia e su quelli di LombardiaNotizieOnline.

Il messaggio di Ibra

«Il virus mi ha sfidato, e io ho vinto - sono le parole del calciatore del Milan nello spot - Ma tu non sei Zlatan, non sfidare il virus. Usa la testa e rispetat le regole, distanziamento e mascherina, sempre. Vinciamo noi!»

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento