menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'incontro, dal servizio del Tg1 a Lecco

Un momento dell'incontro, dal servizio del Tg1 a Lecco

«Liberazione dal covid»: i bambini incontrano i nonni della Rsa e finiscono al Tg1

Interesse nazionale per l'iniziativa proposta dall'Associazione Scuole dell'Infanzia Paritarie di Lecco all'Airoldi e Muzzi. «Momento di gioia e conforto per grandi e piccini»

Un'emozione unica. In occasione del ritorno a scuola, avvenuto mercoledì mattina, i bambini delle materne di Lecco hanno incontrato gli anziani ospiti dell'Airoldi e Muzzi, portando loro un regalo speciale: sassi colorati durante le festività pasquali.

Il servizio del Tg1 a Lecco

L'iniziativa, promossa dall'Associazione Scuole dell'Infanzia Paritarie di Lecco, ha assunto un significato talmente forte da essere immortalata da una troupe del Tg1, che ha realizzato un servizio andato in onda nell'edizione serale di mercoledì 7 aprile. I bambini hanno così celebrato il ritorno a scuola, mentre gli anziani ospiti degli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi hanno avuto modo di spezzare la drammatica monotonia della "clausura" forzata per covid che dura da più di un anno. 

L'incontro è avvenuto a distanza nel giardino della struttura. L'emergenza sanitaria ha causato complessivamente 37 vittime nella Rsa, ma da gennaio gli ospiti sono tutti vaccinati. I piccoli hanno infine lasciato i sassi colorati (e da loro firmati a mano) nel prato antistante.

«Ricostruito un ponte generazionale»

«Abbiamo voluto festeggiare la riapertura delle nostre scuole ricostruendo quel ponte generazionale tra nonni e bambini che il covid aveva bruscamente interrotto - ha spiegato Angela Fortino, presidente dall'Associazione Scuole dell'Infanzia Paritarie di Lecco - Con il progetto "Zero Cento, un Sasso dopo l'altro", i nostri bambini, durante il lockdown, seguiti dalle nostre insegnanti a distanza, hanno realizzato dei sassi colorati che andranno a vivacizzare le aiuole del Parco degli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi. Mercoledì, con una rappresentanza di bambini, abbiamo fatto la prima consegna delle realizzazioni e abbiamo riavvicinato, seppur a distanza, i bambini ai nonnini ricoverati presso la struttura che, da un anno, non vedevano nessuno. È stato un momento di gioia e liberazione per grandi e piccoli».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento