menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come comportarsi sui sentieri: l'iniziativa dei gestori dei rifugi del Grignone

Campagna di informazione e sensibilizzazione degli escursionisti: verranno installati appositi cartelli, regole scaricabili anche sul proprio dispositivo. Ecco le norme suggerite

In montagna sicuri ai tempi del Covid-19. Iniziativa di sensibilizzazione da parte dei gestori dei rifugi della Grigna Settentrionale che, in stretta collaborazione e con il sostegno di sindaci, Comunità montana e Parco regionale della Grigna Settentrionale, promuovono una campagna di comunicazione indirizzata agli escursionisti, alpinisti e amanti della montagna in genere.

Lo scopo è sensibilizzare gli appassionati e i frequentatori dei sentieri al corretto atteggiamento da intraprendere durante il cammino e in generale in montagna, per contenere il più possibile il rischio del contagio da Covid-19. Poche regole, in grado di suggerire comportamenti con criteri di praticità, sinteticità ed efficacia.

«Ordinanza incostituzionale, il sindaco Brivio riapra i sentieri di montagna»

Si tratta di applicare le norme comportamentali indicate dalle autorità nazionali e regionali all'atto dell'andare in montagna. Un invito alla responsabilità di ciascuno e al rispetto verso gli altri, applicando un comportamento etico e doveroso basato su pochi e semplici atteggiamenti.

I gestori informano che un cartello esplicativo (nella foto sotto), con le indicazioni comportamentali caratterizzato da una grafica che richiama la segnaletica escursionistica italiana, verrà affisso all'inizio dei sentieri. Tramite un codice QR (allegato sotto), l'escursionista potrà scaricare sul proprio dispositivo la versione completa delle norme. I cartelli verranno posti oltre che sulle bacheche informative che si trovano già in loco, all'inizio dei sentieri, nei bivi e nei punti di maggior passaggio.

Il vademecum

  • È obbligatorio avere con sé la mascherina idonea; il gel disinfettante e guanti monouso sono vivamente consigliati.
  • Sul sentiero, non camminare con la mascherina indossata ma mantieni sempre la distanza di almeno 5 metri; quando incroci delle persone indossa la mascherina. Se possibile, fermati, scostati e attendi di venire oltrepassato. Riprendi il cammino quando l'altro escursionista si sarà allontanato di almeno 2 metri.
  • Se percorri un sentiero attrezzato con funi, catene, pioli, ecc. è buona norma indossare dei guanti monouso oppure disinfettarsi le mani con un gel disinfettante prima e dopo e comunque evitare di toccarsi naso, bocca e occhi con le mani.
  • Se la tua meta è un rifugio, telefona per informarti sulla disponibilità di posti; il gestore ti informerà su eventuali affollamenti. In calce trovi i numeri di telefono. in rifugio si accede solo se equipaggiati con Dpi (mascherina e guanti monouso) e comunque l'accesso è subordinato alle regole imposte dal gestore che potrà anche segnalare alle autorità competenti eventuali comportamenti anomali anche nelle aree circostanti.
  • I rifiuti vanno sempre portati a casa. Ricordati che un rifiuto abbandonato è pericoloso e può essere un veicolo di contagio.
  • Il soccorso alpino è operativo al numero 112. Ricordati che i soccorritori vanno considerati personale sanitario a tutti gli effetti e quindi vanno protetti il più possibile dai rischi di eventuale contagio.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento