menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo scatto di Mauro Lanfranchi

Lo scatto di Mauro Lanfranchi

"Obiettivo Terra", la foto di Mauro Lanfranchi vale un premio alla Lombardia

Al concorso fotografico dedicato alle bellezze delle aree protette d'Italia, il Parco Regionale della Grigna Settentrionale si merita la Menzione "Turismo Sostenibile"

Mauro Lanfranchi si conferma ancora una volta professionista di fama nazionale, capace di immortalare paesaggi e momenti unici attraverso il proprio obiettivo.

Il vincitore della 11a edizione di "Obiettivo Terra" 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d'Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 50esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile), è Samuele Parentella.

La foto vincitrice ritrae un martin pescatore che, a pelo d'acqua, stringe nel becco una piccola preda, immortalato nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario (Piemonte).

Premiata, però, anche la Lombardia. A vincere la Menzione "Turismo Sostenibile" è infatti la foto di Mauro Lanfranchi, nel Parco Regionale della Grigna Settentrionale, che ritrae Le magiche luci dell'alba.

«Immortalata la bellezza del nostro territorio»

Fabio Canepari, presidente del Parco Regionale della Grigna Settentrionale, intervenuto in collegamento video, ha ringraziato Mauro Lanfranchi che «ha saputo immortalare la bellezza del nostro territorio e del panorama sulla pianura lombarda. La Grigna è una delle montagne simbolo delle Prealpi lombarde e, oltre all'aspetto speleologico di primario interesse, abbiamo una fauna numerosa che annovera camosci, caprioli, cervi, aquila reale e altre specie tipiche dell'arco orobico».

"Obiettivo Terra": Mauro Lanfranchi torna tra i finalisti del concorso fotografico

Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, ha sottolineato: «Obiettivo Terra ha radunato in oltre dieci anni migliaia di amanti della natura e del Bel Paese. Questo patrimonio di foto è la conferma che in questo momento di emergenza i Parchi possono offrire l'occasione per un nuovo turismo più sostenibile e sicuro. La presenza di tante autorevoli presenze istituzionali e del mondo del Parchi e dell'ambiente, di persona e in collegamento, confermano la crescente stima nei confronti dei tanti cittadini attivi nella difesa della natura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento