menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lavatoio di Maggianico, recente teatro di un incidente

Il lavatoio di Maggianico, recente teatro di un incidente

Aggiudicati all'asta altri due beni immobili di proprietà del Comune di Lecco

Venduti i due ex lavatoi dei rioni di Olate e Maggianico

Conclusa positivamente la procedura di alienazione di due beni comunali banditi all'asta nel corso dello scorso mese di settembre. L'apertura delle buste contenenti le offerte dei partecipanti alla procedura, ha restituito due acquirenti per l'ex lavatoio di Olate, sito in via Caldone e per l'ex lavatoio di Maggianico, sito in via Rossini.

Ad aggiudicarsi l’immobile sito in via Caldone è stata Angela Bearini di Lecco grazie a un'offerta di 12.250,12 euro, a fronte di un importo a base d'asta di 12.151,12 euro, mentre la Garibaldi Società Cooperativa Sociale, con sede in Sant’Omobono Terme in provincia di Brescia, si è aggiudicata l'ex lavatoio di Maggianico grazie a un'offerta pari a 13.751,00 euro, a fronte di un importo a base d'asta di 13.750,00 euro.

Maggianico: sbaglia manovra e finisce nel lavatoio con l'auto

«Dopo la recente vendita dell'immobile comunale di via Roma, altri due beni appartenenti al nostro patrimonio immobiliare e inseriti nel piano triennale delle alienazioni sono stati venduti - sottolinea l'Assessore al Patrimonio del Comune di Lecco Corrado Valsecchi -. I due ex lavatoi, presenti in elenco a fronte del parere favorevole della Soprintendenza, hanno ricevuto offerte valide e sono stati aggiudicati a due differenti soggetti. Ricordo che questi due lavatoi erano da lungo tempo abbandonati a sé stessi e, fatti salvi interessamenti senza seguito, per il loro recupero non sono stati presentati progetti interessanti, a differenza di quanto è invece avvenuto con altri lavatoi, come quelli di Belledo, Laorca, Pescarenico o Falghera, per i quali in questi ultimi due anni sono stati fatti, o stanno per essere fatti, interventi di riqualificazione anche grazie alla collaborazione con la cittadinanza attiva, stimolata dal regolamento per i beni comuni. Ci auguriamo, come per lo stabile di via Roma, che chi li ha comprati intenda valorizzarli sia dal punto strutturale che della fruibilità».

L'ex lavatoio di Maggianico

1911 lavatoio maggianico

L'ex lavatoio di Olate

1911 lavatoio olate

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento