rotate-mobile
Attualità Val San Martino / Via Padri Serviti

Scuola e lavoro: oltre 3.000 alunni al Lavello per scegliere al meglio il loro futuro

Al via Orientalamente, l'iniziativa promossa dalla Provincia di Lecco. L'assessore Malugani: "Aiutiamo il mondo della formazione e delle aziende a incontrarsi"

Aiutare i più giovani a scegliere in modo consapevole la scuola superiore per esprimere le proprie capacità, favorire le singole inclinazioni e avvicinarsi al meglio al mondo del lavoro. Questi gli obiettivi principali di Orientalamente, la rassegna provinciale dell'orientamento per l'offerta formativa in programma dal 15 al 22 ottobre al Monastero del Lavello.

Nel complesso religioso di Calolzio sono attesi ben 3.000 alunni di (praticamente) tutte le scuole medie di Lecco e provincia: 28 istituti secondari di primo grado ai quali verranno proposte 27 aree didattiche e spazi espositivi comprensivi di un'area aziende e di un check point scuola lavoro. L'iniziativa giunge alla sua 12esima edizione e si rivolge a tutti i soggetti del territorio che a vario titolo si occupano di scuola e lavoro, cercando di rendere il mondo della scuola più coerente rispetto alle richieste occupazionali.

Pagano e Monteleone-2

"Orientalamente" è promossa dalla Provincia di Lecco in accordo con la Fondazione di Santa Maria del Lavello e in collaborazione con scuole, aziende e associazioni di categoria. Alla presentazione avvenuta oggi al monastero sono infatti intervenuti anche i rappresentati di Confartigianato, Confindustria e Api Lecco, oltre ovviamente ai promotori e curatori dell'evento per illustrare l'intera settimana rivolta non solo ai giovani alunni delle medie ma anche ai genitori interessati per affrontare al maglio "la delicata scelta di orientamento scolastico sotto il profilo psicologico, sociologico e professionale".

Alessia-2

"Ospitare questo importante evento che coinvolgerà oltre 3.000 persone qui al Lavello è per noi motivo di orgoglio - ha commentato Roberto Monteleone, presidente della Fondazione di Santa Maria del Lavello - Sarà un'occasione in più per far conoscere il Lavello, alla cui valorizzazione stiamo lavorando con impegno. Si tratta di un patrimonio non solo per la città di Calolzio, ma per l'intera provincia di Lecco, come dimostra questa iniziativa aperta a tutto il territorio, resa possibile grazie a una proficua collaborazione tra più enti e soggetti, dal mondo della scuola a quello del lavoro".

Castello rassegna Orinetalemnete-2

Il Consigliere provinciale Carlo Malugani, delegato all'Istruzione, ha quindi parlato di come nasce e di quali obiettivi vuole raggiungere la rassegna. "Ringrazio la dirigente Cristina Pagano e la collega Antonella Cassinelli che hanno lavorato all'organizzazione di questo evento impegnativo e importante, e con loro le scuole, le imprese e le associazioni di Categoria lecchesi - ha dichiarato Malugani - Sono felice di essere tornato qui al monastero del Lavello con Orientalamente, rassegna rivolta in particolare agli alunni delle scuole secondarie di primo grado. Con essa vogliamo far conoscere a tutti qual è l'offerta formativa della provincia di Lecco, rendendo consapevoli i ragazzi di quali sono i percorso formativi che possono intraprendere nel nostro territorio. Non soli i licei, in buona parte già noti, ma anche gli istituti tecnici e professionali. Avremo spazi organizzati con tutti i settori: meccanica, elettronica, informatica, estetica, pubblici esercizi e altro ancora".

Cassinelli e Malugani-2

"Tutto questo viene fatto perchè? Perchè la scelta dei nostri ragazzi molte volte è indirizzata dalle decisioni degli amici, dai desideri dei loro genitori - ha aggiunto Malugani - Noi vogliamo invece mettere al centro i ragazzi, aiutarli al meglio nella loro scelta personale in base alle proprie inclinazioni. Allo stesso tempo vogliamo far capire loro che la formazione personale deve guardare al futuro impegno occupazionale. Ed ecco allora che abbiamo coinvolto imprenditori e artigiani lecchesi per far sì che siano loro stessi a parlare ai giovani e aiutarli a capire quale possa essere la strada migliore per loro".

Sala Lavello-2

"Questa rassegna rappresenta uno strumento importantissimo per veicolare quelle che sono le informazioni, le attività, i servizi che la Provincia di Lecco offre in questo settore - ha precisato Cristina Pagano - Un grazie va alla dottoressa Cassinelli che ci aiuta costantemente e a tutti i partecipanti che da anni collaborano con noi per questo importante momento di incontro e confronto. Questa vuole essere una rassegna super partes per l'orientamento scolastico, in grado di parlare nel modo più completo possibile a ragazzi, famiglie e mondo del lavoro, facendo capire a tutti cos'è e come si fa l'orientamento".

Malugani e aziende-2

"Illustrermo quali sono le specificità del territorio e quali sono le professioni, i mestieri e le opportunità lavorative, anche quelle meno conosciute ma comunque richieste, presenti nel Lecchese - ha sottolineato invece Paolo Grieco a nome di Api, Confindustria e Confartigianato - Parleremo inoltre dell'eccellenza del nostro territorio, caratterizzato da una forte vocazione per il manifatturiero, per la meccanica. La nostra provincia ha una forte esigenza di figure tecniche in grado di operare nelle aziende. Di fatto c'è un gap da superare tra quella che è la tipologia di richiesta di personale e l'offerta formativa degli studenti. Abbiamo pensato a proposte innovative per catturare l'attenzione dei ragazzi e dei loro genitori creando una sorta di interazione. Non sarà quindi una semplice presentazione delle attività aziendali".

Carabiniere-2

"Non dimentichiamo - ha aggiunto Grieco - che solo nella provincia di Lecco abbiamo 7.000 giovani sotto i 35 anni che non lavorano e non studiano. Nonostante ciò abbiamo una fortissima richiesta di personale qualificato. Per il bene di tutti è giusto dunque puntare insieme a iniziative mirate per favorire il giusto orientamento scolastico, come quella al via al Lavello". A Orientalamente 2022 ci saranno anche le postazioni di Carabinieri e Guardia di Finanza, per illustrare ai ragazzi i percorsi scolastici delle scuole di formazione militare. Per parlarne sono intervenuti al Lavello il tenente colonnello Carmelo Albanese del Comando di Lecco e il Maresciallo capo Giuseppe Cito, alla guida della caserma di Calolzio.

Orientalemnte Cri-2

"Abbiamo pensato che potesse interessare ai ragazzi ricevere informazioni in merito alle scuole di formazione che preparano a una carriera nelle forze dell'ordine - ha sottolineato il colonnello Albanese - Abbiamo la Teulié a Milano e la Nunziatella a Napoli. Si tratta di scelte impegnative per i giovani, ma molto utili per poi accedere al meglio a una professione come quella del carabinieri appunto, al raggiungimento della maggiore età. Le scuole in questione partono dal triennio e offrono agli studenti non solo una formazione scolastica (in particolare dei licei classico e scientifico), ma a 360 gradi con grande spazio al rispetto delle regole, all'autodeterminazione e all'attività fisica".

Orientalamente verrà inaugurata sabato 15 ottobre alle ore 11.30 con i saluti delle autorità, tra cui la presidente della Provincia di Lecco, Alessandra Hofman, e il dirigente scolastico del VII Ambito territoriale di Lecco, Mario Bruschi. I lavori proseguiranno poi con arrivi a scaglioni e su prenotazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola e lavoro: oltre 3.000 alunni al Lavello per scegliere al meglio il loro futuro

LeccoToday è in caricamento