menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corrado Valsecchi con l'architetto Giulio Ghislanzoni e Giorgio Manzoni BONACINA/LECCOTODAY

Corrado Valsecchi con l'architetto Giulio Ghislanzoni e Giorgio Manzoni BONACINA/LECCOTODAY

Viale Redipuglia, parcheggio alla "Rovinata" e ponte Kennedy: lo stato dei lavori

L'assessore comunale Corrado Valsecchi ha illustrato lo stato di avanzamento delle opere pubbliche a pochi giorni dalla scadenza del suo mandato

Tre cantieri, uno per stato di avanzamento, per fare il punto sui lavori pubblici a pochi giorni dalla scadenza del suo mandato. Corrado Valsecchi avvia da viale Valsugana il breve percorso che porta a scoprire tre dei cantieri cittadini: l'area a margine della Fiocchi Munizioni, oggi adibita a parcheggio, è stata "scambiata" con quella, recintata, che si trova all'angolo con via Giovanni Cimabue: lì la storica azienda di Belledo realizzerà, con partenza prevista a breve, il parcheggio destinato ai suoi tanti dipendenti, che oggi distribuiscono le loro vetture un po' per tutto il rione.

«La questione è nata nel 1982 e non riguarda solamente la strada; comprende, infatti, anche la permuta delle aree - illustra Valsecchi -. La zona qui a fianco tornerà di proprietà della Fiocchi e sarà realizzato un parcheggio, mentre quella a fianco del muro diverrà di proprietà comunale e ci permetterà di realizzare una ciclopedonale, continuando lo schema già esistente nella zona della rotonda fino al limite della proprietà Fiocchi (circa 150 metri verso corso Emanuele Filiberto, ndr); i platani, chiaramente, saranno mantenuti. L’accordo fatto con la proprietà li renderà parte diligente di ottemperare all’intervento, spendendo circa 117mila euro di fondi privati. L’accordo complessivo, in sintesi, comprende permute e riordino dell’area con la realizzazione del parcheggio».

lavori pubblici viale valsugana 17 settembre 20201

«Sono tre-quattro anni che discutiamo di questa permuta - illustra l'architetto Giulio Ghislanzoni -. Questa arteria potrebbe rappresentare un nuovo modello di sviluppo della viabilità dolce». Per andare oltre, allacciandosi fisicamente con il rione di Maggianico, sarà necessario stipulare un accordo con la proprietà Bregaglio, mentre il riordino favorirà l’ingresso degli autotreni, evitando problemi con la viabilità, a differenza di quello che accade in questo momento.

Nuovo parcheggio in via alla Rovinata

Seconda tappa nella parte alta del rione di Germanedo, in via alla Rovinata, poco sotto la scalinata che porta alla Madonna. Qui, grazie alla collaborazione con CasAmica, è stato realizzato un parcheggio che potrà contenere circa venti autovetture: «Il nostro progetto è nato nel 2016 e ha riguardato la riqualificazione dell’antica filanda in una casa di accoglienza - spiega

Stefano Gastaldi, Direttore di CasAmica -, rivolta ai bisogni dell’Ospedale "Manzoni" e a quelli del territorio in generale. Siamo stati molto disponibili alle esigenze e alle emergenze del territorio, in particolare modo nell’ultimo anno. Come parte attiva del progetto vi era la possibilità di realizzare un’area parcheggio: la zona, incolta, è stata assegnata a noi; abbiamo potuto così realizzare un buon numero di stalli auto».

lavori pubblici 17 settembre 20207 Stefano Gastaldi

«Quello che vedete è concluso - illustra Valsecchi in aggiunta -: le strisce non saranno disegnate, ma ci saranno delle delimitazioni minime per non depauperare l’estetica del parcheggio stesso. CasAmica ha dato una nuova vivibilità alla zona in un’area estremamente congestionata. Sono orgoglioso di aver collaborato per la realizzazione di tutto questo. Credo sia giusto che le associazioni di quartiere si occupino anche di cose che vanno oltre le loro tematiche interne». Sarà, in aggiunta, completata anche l’asfaltatura del ponticello, parte di quella complessiva che interesserà tutta la zona, mentre sarà aggiunta l’illuminazione al parcheggio.

Antonio Guadagnino, residente attento alle tematiche del rione, ha dato il suo assenso in favore dell'assessore: «Corrado (Valsecchi, ndr) si è speso in prima persona per la realizzazione di questa opera complessiva e per questo lo ringrazio. Con questo parcheggio un po’ di respiro lo abbiamo finalmente: due anni fa io e altri volenterosi eravamo qui a tagliare gli arbusti, oggi vediamo l'opera conclusa, un orgoglio».

lavori pubblici 17 settembre antonio guadagnino 20206

Ponte Kennedy: ora la pavimentazione

Ultima tappa al Ponte John Fitzgerald Kennedy, il "ponte nuovo" che collega a Malgrate: «L’opera è comunale al 100%, a differenza delle due precedenti - ha concluso Valsecchi -. Sono stato rifatti i parapetti in acciaio inox, un materiale praticamente eterno. L’illuminazione artistica s’integra, invece, con quella del Ponte Azzone Visconti. L’idea del concorso waterfront è quella di legarsi all’area circostante, per questo motivo parliamo di grande Lecco».

Completata la prima fase dei lavori, ora si procederà con la nuova pedonalizzazione in continuità con il lungolago di Malgrate: la pavimentazione in cemento, infatti, permetterà di "legarsi" ai lavori che stanno interessando l'ultimo lotto della limitrofa a lago, non lontani dalla conclusione.

ponte kennedy nuovo lecco lavori settembre 20202 illuminato notte-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento