Ponte Kennedy: in rimozione le impalcature, si entra nella fase due dei lavori

I parapetti in accaio inox sono stati installati, mentre è in funzione l'illuminazione delle campate: fino al 23 ottobre sarà comunque chiusa la corsia

Il Ponte Kennedy nella sua versione notturna BONACINA/LECCOTODAY

E' ormai prossima alla conclusione la fase uno dei lavori in corso sul Ponte Kennedy, il "ponte nuovo" che collega Lecco con la Strada Statale 36 nei comuni di Malgrate e Valmadrera. In questi giorni, infatti, è iniziata la rimozione delle impalcature che sono state utilizzate nelle scorse settimane per la sostituzione dei parapetti, ora in acciaio inox, e l'installazione dell'illuminazione che, nottetempo, "colora" le campate della struttura costruita tra gli Anni Quaranta e Cinquanta. In programma ci sono il rifacimento dei camminamenti laterali e le predisposizioni per un ulteriore successivo ammodernamento dell'illuminazione stradale sul ponte.

Come riferito dal Comune di Lecco, proseguiranno le modifiche alla viabilità: dal 3 agosto al 23 ottobre, infatti, è istituito il divieto circolazione veicolare e pedonale sulla corsia e marciapiede con direzione di marcia da via Adda/Leonardo da Vinci verso la rotatoria del Comune di Malgrate. I lavori sono affidati all'impresa Civelli per conto del Comune di Lecco.

ponte kennedy nuovo lecco lavori settembre 20201-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Con questa operazione valorizziamo l'accesso principale della città, anche in chiave turistica - commentò l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Lecco Corrado Valsecchi nel momento in cui il progetto venne approvato -. Massima attenzione è stata data alla qualità dell'intervento, che prevede la sostituzione completa dei vecchi parapetti con dei nuovi manufatti in acciaio inox, che non necessitano di manutenzione e sono praticamente eterni, l'installazione di un sistema di illuminazione che valorizzi gli elementi architettonici, in analogia a quanto fatto in modo differente sul ponte Azzone Visconti, nonché il rifacimento dei camminamenti laterali e le predisposizioni per un ulteriore successivo ammodernamento dell'illuminazione stradale sul ponte. Durante i lavori della commissione i consiglieri hanno apprezzato la soluzione proposta dall’ingegner Arturo Montanelli, oltre che avanzato alcuni suggerimenti. Segnalo infine che, accanto a questo progetto, è in corso un'indagine diagnostica volta alla valutazione statica e antisismica del ponte, della quale si sta occupando l'ingegnere strutturista Antonio Capsoni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria di Olginate, Passoni: «Parenti della vittima in collera, ma serve mantenere la calma»

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Retata antidroga nei boschi a lato della Statale: recuperati soldi e dosi di stupefacenti

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Domani a Olginate i funerali del 47enne ucciso a colpi di pistola

  • Aggressione di Belledo: contestato il tentato omicidio ai giovani, confermati gli arresti domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento