Venerdì, 19 Luglio 2024
Il passo / Caleotto / Via Don Guanella

Quattro milioni di euro per Villa Manzoni: iniziano i lavori

La storica dimora della famiglia milanese verrà rimessa a nuovo

Partono i lavori per sistemare Villa Manzoni. Presentato in Commissione congiunta dalle assessore Maria Sacchi (Lavori pubblici) e Simona Piazza (Cultura) il progetto esecutivo di riqualificazione di Villa Manzoni. Lo storico bene cittadino, polo museale di Lecco e meta di tanti visitatori, sarà interessato da lavori per 4.350.000€ di cui dal Comune di Lecco 1.679.581€ e dal Pnrr 2.670.419€.

Gli interventi vedranno il consolidamento strutturale e la manutenzione complessiva della copertura del corpo nobile di Villa Manzoni, con il rinforzo delle strutture portanti esistenti e della scala liberty, il rifacimento del manto di copertura, la realizzazione di nuovi sottoservizi, gli adeguamenti impiantistici in tutta la struttura. Il consolidamento strutturale interesserà anche la volta della sala Buvette così come le due sale che compongono il piano terra del corpo dei rustici, le quali saranno interessate da interventi in vista del loro utilizzo come sede per ospitare cerimonie ed eventi; a disposizione di questi spazi verranno realizzati nuovi servizi igienici dedicati al pubblico, un nuovo deposito, una sala di preparazione cibi e servizi igienici dedicati al personale. Inoltre, è prevista la ristrutturazione dei servizi igienici al piano primo e il rifacimento dei soffitti lignei dei locali deposito al piano secondo.

L'abbattimento delle barriere architettoniche avverrà tramite l'inserimento di un montapersone. Saranno, infine, restaurate le facciate esterne, le superfici che compongono le corti interne di entrambi i corpi di fabbrica e lo scalone monumentale che nel corpo nobile conduce al piano primo.

Villa Manzoni riapre nel 2026

“Si tratta d'importanti lavori di riqualificazione di un prestigioso patrimonio storico e culturale della nostra città: la villa dove Alessandro Manzoni ha trascorso le sue estati fino all'adolescenza, e Lecco stessa che lo ha ispirato per la stesura dei Promessi Sposi, troveranno nuovo lustro con i lavori di restauro delle facciate (esclusa quella sui giardini), del cortile coi suoi portici e dello scalone che porta al piano primo, congiuntamente a importanti lavori strutturali e impiantistici" - è il commento dell'assessore ai Lavori Pubblici Maria Sacchi -. "Saranno introdotte nuove funzioni per il corpo dei rustici con la completa riqualificazione delle scuderie e la realizzazione di una buvette con un blocco centrale per i servizi. La villa, che è anche location per matrimoni, con queste nuove funzioni amplierà la sua fruibilità per l'organizzazione di eventi che consentono di mettere a reddito questo patrimonio in altre forme, oltre al museo”.

“Questo intervento permetterà di restituire ai lecchesi una villa rinnovata, sia con l’opportunità di avere l’ampliamento del percorso museale manzoniano (fino al primo piano della corte nobile), così come uno spazio adeguato di apertura tra la villa-museo e la città. Uno spazio che sia capace di accogliere eventi, iniziative culturali e anche il vasto pubblico di turismo scolastico che visita Villa Manzoni e i luoghi dei Promessi Sposi della nostra città”, conclude l’assessore alla Cultura Simona Piazza.

Per consentire lo svolgimento dei lavori in sicurezza, Villa Manzoni chiuderà alle visite a partire da lunedì 8 luglio. Il cronoprogramma prevede che gli interventi, previsti in partenza a metà luglio 2024, termineranno con la fine di dicembre 2025: nel 2026 il bene sarà restituito ai lecchesi completamente rinnovato sia dal punto di vista strutturale e architettonico sia da quello della proposta culturale. Su questo punto, gli uffici sono al lavoro per ridisegnare l’offerta museale.

27 06 2024 lotti villa manzoni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro milioni di euro per Villa Manzoni: iniziano i lavori
LeccoToday è in caricamento