rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Attualità

Lecco-Ballabio, "Cambiare subito le regole. Inaccettabile percorrere poche centinaia di metri in un'ora"

L'ex sindaco Bussola chiede alla Prefettura di rivedere le ultime scelte viabilistiche dovute alla chiusura della SS36 dir per la frana: "Stop ai camion almeno dalle 7 alle 9"

Caos traffico dopo la frana sulla Lecco-Ballabio, l'ex sindaco di Ballabio chiede di rivedere le misure decise di recente dalla Prefettura, ristabilendo il divieto di transito per i camion lungo la "vecchia" strada almeno nelle ore di punte. L'appello inviato questa mattina da Bussola agli organi di informazione parla di provvedimenti da prendere con la massima urgenza visti i notevoli disagi alla viabilità registrati negli ultimi giorni. Anche oggi si stanno registrando lunghe code.

Il Comune cerca contromisure per il traffico: movieri al lavoro all'alba

"I disagi legati alla frana si possono accettare, quelli per regole sbagliate no"

"Dopo la frana della SS36Dir, ritardi e disagi per gli automobilisti in direzione Lecco erano prevedibili - spiega Giovanni Bruno Bussola - Un ritardo di 30 minuti per andare nel capoluogo è da considerarsi accettabile perché in una situazione emergenziale come questa tutti devono portare pazienza, e i ballabiesi nella prima settimana di senso alternato l’hanno ampiamente dimostrato. Ma oggi la situazione è insostenibile e auspico che la Prefettura di Lecco ristabilisca subito il divieto di transito per i mezzi pesanti, almeno dalle 7 alle 9".

"Spostare i movieri dal ponte della gallina alla curva delle angurie"

"Così come i movieri devono essere spostati subito dal ponte della gallina alla curva delle angurie - aggiunge l'ex sindaco del comune valsassinese, ora commissariato - altrimenti decine di autovetture rimangono in coda inutilmente dietro 4/5 tir che, essendo in curva, non possono essere superati. Stamattina Ballabio era completamente bloccata e per fare poche centinaia di metri servivano ben 60 minuti, mentre per andare a Lecco qualcuno ne ha impiegati quasi il doppio. I disagi conseguenti la frana si possono accettare ma quelli causati da regole palesemente sbagliate no. Non serve attendere dopo le vacanze di Natale - conclude Bussola - bisogna cambiare le regole subito!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco-Ballabio, "Cambiare subito le regole. Inaccettabile percorrere poche centinaia di metri in un'ora"

LeccoToday è in caricamento