rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Via dell'Eremo

Dona all'ospedale la colletta fatta dai colleghi per il regalo della sua pensione

Il lodevole gesto di Luisella a favore del Manzoni di Lecco dove ha lavorato nel settore risorse umane. Angelo Fontana: «Non è il primo, le belle notizie vanno raccontate»

I colleghi di lavoro organizzano una colletta per farle un regalo in vista della meritata pensione. Lei apprezza, ringrazia e decide di trasformare la gradita iniziativa in un gesto ancora più bello donando la somma raccolta all'ospedale di Lecco per l'acquisto di un'attrezzatura.

Ad averlo compiuto è Luisella Stroppa, a lungo dipendente dell'ospedale di via Dell'Eremo nel settore U.O.C., gestione delle risorse umane. In un momento ancora molto delicato per la lotta al covid, il gesto di Luisella assume un valore doppio. E anche se lei, forse, non avrebbe tenuto a pubblicizzarlo, la notizia è comunque emersa grazie ad Angelo Fontana, volontario della Polisportiva di Monte Marenzo, associazione che da anni porta avanti una serie di iniziative a sostegno dell'ospedale Manzoni e di vicinanza nei confronti dei pazienti.

«Credo che le belle cose vadano raccontate, non per essere ringraziati o sentirsi dire bravi, ma per testimoniare come ci possano essere tante azioni lodevoli anche in questo periodo difficile - commenta Angelo Fontana - Quello di Luisella infatti non è un episodio isolato, ma solo l'ultimo di altri esempi legati a iniziative che abbiamo proposto all'interno del Manzoni. In un territorio generoso come il nostro, un gesto di solidarietà ne tira un altro, con un virtuoso effetto domino in grado di realizzare piccoli e grandi obiettivi».

Portano cioccolata ai malati dell'ospedale, paziente ringrazia con un dono

I progetti in questione erano stati avviati nel 2018 da un piccolo gruppo di volontari in favore del reparto di oncologia del Manzoni. Precisamene dallo stesso Angelo Fontana della Polisportiva Monte Marenzo (area sociale), da Maristella Hoppler con gli Amici di Giusy di Calolziocorte, da Gabriele Bolis maestro fondatore del gruppo i Picètt del Grenta e dai musicisti Vincenzo Castagna, Mario Gilardi e Gilberto Garghentini.

«La prima azione era stata quella di acquistare indumenti e prodotti per l’igiene, per pazienti bisognosi ricoverati - prosegue Angelo Fontana - Nel marzo 2019 abbiamo poi dato vita al progetto “Dolci Coccole”, per offrire in alcune giornate latte e cioccolata ai pazienti ricoverati e una coppetta di gelato alle persone in trattamento chemioterapico. L'iniziativa ha toccato il cuore di alcune persone sensibili che con donazioni importanti si sono volute impegnare nel sostegno al reparto di oncologia. Ricordiamo in particolare una signora di Lecco che, durante il suo ricovero, ha apprezzato il ristoro della cioccolata al punto da fare un'offerta a sua volta. E poi ancora una donna di Olginate e una famiglia di Dolzago che attraverso le loro donazioni hanno espresso riconoscenza per la qualità e la premura riservata da tutto il personale del reparto ai loro cari».

Nei giorni scorsi è toccato a Luisella. «Stroppa, dipendente dell’ospedale stesso, ha donato tutto il ricavato della colletta organizzata tra i colleghi per il tradizionale regalo di fine lavoro - prosegue il volontario della Polisportiva di Monte Marenzo - Con queste donazioni è stato possibile acquistare un carello multiuso persomini LT da utilizzare per lo svolgimento di esami specifici. Il prossimo impegno sarà dotare un ambulatorio di un lettino elettrico ad altezza variabile, per rendere agevole le visite a pazienti disabili e anziani. Sono tutti interventi mirati a rendere confortevoli le cure ai pazienti e consentire ai medici e agli infermieri di svolgere il proprio lavoro al meglio».

A nome dei volontari coinvolti nelle diverse iniziative, Fontana ha infine voluto ringraziare tutto il personale del reparto per la sensibilità dimostrata, per l'importanza del loro impegno professionale e per aver agevolato i progetti di solidarietà. «Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta il Primario, dottor Antonio Ardizzoia e tutti i medici, la caposala Elena Rusconi e tutte le infermiere del reparto» (nella foto sopra insieme allo stesso Fontana).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dona all'ospedale la colletta fatta dai colleghi per il regalo della sua pensione

LeccoToday è in caricamento