Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Piazza Armando Diaz

Dal 9 novembre l'accesso all'Ufficio Tributi di Lecco sarà solo a distanza

Il Comune ricorda le misure adottate a seguito delle nuove restrizioni anticovid e come contattare online o via telefono il servizio. Intanto si avvicinano le scadenze del 7 dicembre per la seconda rata della Tassa rifiuti e del 16 dicembre per l'Imu

Emergenza covid, da martedì 9 novembre l'accesso all’ufficio Tributi di Lecco sarà solo a distanza. Lo ha reso noto oggi il Comune tramite un comunicato stampa nel quale viene indicato anche come contattare l'ufficio Tributi stesso tramite telefono, mail o portale web.

«In attuazione delle misure di contenimento e di contrasto alla diffusione del nuovo Coronavirus (Dpcm 3 novembre 2020), per supportare cittadini e imprese in modo proporzionato all'emergenza nazionale con la riduzione delle possibilità di contatto fisico, dal 9 novembre 2020,  e fino a diversa indicazione, l'ufficio Tributi del Comune di Lecco raccoglie le richieste di appuntamenti telefonici da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30».

Il cittadino, l'azienda o il professionista delegato devono chiamare uno dei seguenti numeri: 0341 481.221 per l'IMU e 0341 481.220 per la TARI, la Tassa Rifiuti. Inoltre, come di consueto, il Comune di Lecco per informazioni e appuntamenti mette a disposizione anche la piattaforma web LINKmate e la mail dedicata tributi@comune.lecco.it

I dati necessari

Per tutte le modalità di contatto indicate occorre fornire quattro semplici dati: codice fiscale, recapito telefonico e/o e-mail, orario di disponibilità (da concordare), tipo di tributo per il quale si chiede l'informazione (Imu o Tari) e relativo motivo. Il servizio Tributi contatterà il contribuente con le modalità concordate, assicurando le informazioni e i chiarimenti necessari per gli adempimenti tributari nei tempi previsti dalla normativa.

Il Comune di Lecco ricorda infine le scadenze del 7 dicembre per la seconda rata della Tassa Rifiuti e del 16 dicembre 2020 per l'Imu. Inoltre, in questo periodo i contribuenti stanno ricevendo gli avvisi di pagamento per le situazioni Tari e Imu pregresse.

Attività motoria e sportiva, i sindaci fanno chiarezza dopo il Dpcm

«Tutte le informazioni e i chiarimenti possono essere forniti per telefono o email, nel più breve tempo possibile - si legge infine nella nota diffusi dal municipio -  Pertanto, invitiamo i cittadini e gli altri interessati ad attenersi alle indicazioni e a non recarsi fisicamente negli uffici, per rispettare le misure anticontagio ed evitare di creare situazioni di assembramento e disservizio a rispettare le norme statali e regionali di prevenzione del contagio. Infatti, le indicazioni date sono una misura attuativa a tutela dei cittadini e dei lavoratori del Comune di Lecco ad avere fiducia nel lavoro che il servizio Tributi sta svolgendo, attendendo le risposte degli operatori ed evitando di richiedere solleciti, che invece ritardano le risposte dovute».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 9 novembre l'accesso all'Ufficio Tributi di Lecco sarà solo a distanza

LeccoToday è in caricamento