Attualità Piazza Giuseppe Garibaldi

"Leggermente" ci riprova: presentata la dodicesima edizione del festival letterario made in Lecco

Annullato causa Covid-19 il programma del 2020, nel corso del nuovo anno sarà diviso in due parti: tanti gli autori che interveranno

Torna dopo un anno di assenza forzata Leggermente, la manifestazione di promozione della lettura organizzata da Assocultura Confcommercio Lecco. Sarà, chiaramente, una digital edition visto il protrarsi dell'emergenza sanitaria che impedisce agli autori di entrare nelle scuole e agli studenti di uscire per partecipare a incontri ed eventi. «Ma Leggermente 2021 ci sarà con due importanti "segnali" - spiega il presidente Assocultura Confcommercio Lecco, Antonio Peccati -. Come ricordate l'edizione 2020 è stata prima sospesa, poi rinviata (con un doppio tentativo) e infine annullata. Sarebbe stata l'undicesima volta per Leggermente. Tutto era pronto e tutto era stato programmato. Quest'anno insieme al Comitato scientifico si è ragionato sul da farsi: abbiamo valutato che fosse importante offrire agli studenti le proposte di Leggermente. Nell'organizzare questa nuova rassegna abbiamo pensato da un lato di riproporre - seppure con una leggera rivisitazione - il tema che era stato scelto per il 2020 ovvero "Essere ancora umani. Rileggere i sentimenti". Abbiamo aggiunto la parola "ancora" e sostituito "riscoprire" con "rileggere". Ma nello stesso tempo abbiamo deciso che questa sarebbe stata la dodicesima edizione proprio per "ricordare" che l'undicesima è saltata per un evento straordinario come il Covid».

Leggermente 2021: il calendario

presentazione leggermente 20211 priore peccati piazza-2

Le novità rispetto alla classica versione di Leggermente sono diverse. Innanzitutto sono state pensate due finestre: l'edizione 2021 si terrà dal 20 al 28 marzo e dal 7 al 18 aprile. Tutto rigorosamente online. «Le adesioni sono arrivate in modo davvero massiccio - prosegue Peccati -. Una risposta che dimostra da un lato la "fame" di cultura che hanno le nostre scuole, ma anche quanto siano apprezzate le proposte di Leggermente. Grazie al programma che è stato predisposto andremo a proporre incontri a distanza agli alunni dell'infanzia, a quelli della primaria e a quelli della secondaria di primo e secondo grado, coinvolgendo come sempre tutto il territorio. Anzi quest'anno andremo anche oltre i confini provinciali perchè gli appuntamenti online ci permetteranno di accontentare anche le richieste che ci sono arrivate da scuole di Udine, Pordenone, Firenze e via dicendo. Nella prima finestra di marzo abbiamo deciso di sospendere gli incontri con le scuole dell'infanzia e della primaria tenendo conto della lontananza degli studenti dalla scuola: recupereremo appena possibile queste proposte per i più piccoli».

presentazione leggermente 20212 Antonio Peccati-2

"Leggermente 2021": gli autori

Gli autori? «Si va da Walter Veltroni ad Alessandro Barbero, passando per Viviana Mazza, Alberto Pellai, Lodovica Cima, Emanuela Bussolati, Bruno Tognolini, Stefano Bordiglioni, Febe Sillani, Andrea Francioso, Francesco D'Adamo... Complessivamente le adesioni delle scuole hanno superato quota 15.400 studenti. Tra le novità di quest'anno c'è anche una proposta mirata per quanti (genitori, insegnanti, bibliotecari, volontari della lettura...) si interessano della lettura in età prescolare, una proposta che prevede anche la realizzazione di un sito ad hoc per accendere la voglia di leggere. Non mancherà poi, come da tradizione, anche un percorso dedicato agli insegnanti per cui sono previsti tre momenti di formazione. A fianco di questa proposta ci saranno inoltre alcune iniziative rivolte agli adulti - con la presenza tra gli altri di Umberto Galimberti, Alessandro Sallusti, Marcello Simoni, Marco Balzano, Carlo Cottarelli, Alessia Gazzola - con anche alcuni incontri che metteranno a confronto autori di primissimo piano quali Aldo Bonomi, Carlo Bordoni e Silvano Petrosino su tematiche specifiche. Ma l'idea soprattutto per le proposte rivolte alla città e agli adulti è di programmare incontri nel periodo maggio-luglio e settembre-ottobre augurandoci che si possano svolgere in presenza, con anche la possibilità di acquistare il libro durante la serata, magari facendoselo autografare dall'autore stesso».

Leggermente, organizzata da Confcommercio Lecco e Assocultura Confcommercio Lecco, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia, può contare sulla collaborazione della Camera di Commercio di Lecco-Como, dell’Amministrazione Provinciale di Lecco, del Comune di Lecco e dell'Ufficio Scolastico Provinciale. A coordinare la programmazione è il Comitato Scientifico di Leggermente (Rossana Castelnuovo, Alma Gattinoni, Angela Lamberti, Giovanna Ravasi, Paola Schiesaro, Giorgio Marchini, Eugenio Milani e Nicola Papavero). Tra i partner presenti in questa edizione digitale ci sono Il Filo Teatro, Proteina Creativa, Libringiro e Teka Edizioni. Contribuiscono alla realizzazione del festival Acel Energie (main sponsor), Fondazione Cariplo, Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco.

«Un momento di normalità»

«C'è la volontà di portare avanti una mission e un impegno per la città - spiega Simona Piazza, assessore alla cultura e vicesindaco di Lecco -. Grazie agli organizzatori per regalarci un momento i normalità e riscoperta di un passaggio che abbiamo vissuto insieme; fare una conferenza stampa in presenza oggi è un lusso, pensiamo solo a questo. Grazie all’impegno di tanti enti, sia pubblici che finanziatori, è possibile mettere in campo una dodicesima edizione particolare, che utilizza nuove tecnologie adatte all'emergenza e come integrazione. Oggi la città di Lecco e tutto al territorio nazionale hanno bisogno di tornare a parlare di cultura, fare cultura e promuovere cultura, proponendo momenti di bellezza e approfondimento, per i giovani e non solo, dando un segnale di ripresa. Quest’anno è veramente importante essere ancora umani: le modalità di relazione sono cambiate e questo si riflette nelle modalità di comunicazione».

presentazione leggermente 20214 Simona Piazza-2

«Mettersi in sintonia con l'autore»

Acel Energie sarà ancora main sponsor «Il significato dell’iniziativa è quello del voler tornare a una vita normale, interessandoci anche di cultura - spiega il presidente dell'azienda Giovanni Priore -. C’è una grossa richiesta: quella di tornare a leggere un libro, ben più di un momento di evasione; c’è, infatti, anche quella di mettersi in sintonia con l’autore. Il messaggio è fortissimo: siamo presenti, torniamo alla vita normale; mi auguro che, dopo i primi momenti, si possa tornare a manifestazioni con il pubblico per la parte finale. Acel Energie c’è sempre stata e continua a esserci in veste di main sponsor, ci auguriamo che abbia un successo adeguato agli sforzi».

presentazione leggermente 20213 Giovanni Priore-2

Il Premio Manzoni

slide_premio_manzoni_2020_1b-2

A breve verrà decretato il vincitore del Premio Manzoni al Romanzo Storico: «La sedicesima edizione del Premio Internazionale, interrotta a novembre, avrà il suo epilogo ad aprile - illustra il presidente di 50&Più Lecco Eugenio Milani -. Sarà seguito il voto della giuria popolare, le schede sono gelosamente custodite dal notaio. C’è un’empatia con “Leggermente”: la finalità di tutti i premi è la promozione della lettura, ci proponiamo di valorizzare un territorio legato alla vita e alle opere del più grande romanziere italiano. Sono passati due secoli da quando ha donato una lingua nuova e completa, lasciando ai lecchesi la più grande immagine di promozione turistica grazie all’incipit dei “Promessi Sposi”».

presentazione leggermente 20215 Eugenio Milani-2

"LeggiMIleggero"

"LeggiMIleggero" è una proposta che si articolerà in vari momenti dell’anno, offrendo diverse occasioni di conoscenza e riflessione sulla lettura, pensate per genitori, insegnanti, bibliotecari, volontari della lettura e per coloro che, a vario titolo, amano leggere e si interessano della lettura in età prescolare. Il primo appuntamento di quest’anno è online e avrà per titolo "LIBRILLA: la scintilla che accende la voglia di leggere": sarà realizzata una campagna comunicativa attraverso il sito Librilla che si rivolge innanzitutto ai genitori dei bambini che ancora non frequentano la scuola, per invitarli a scoprire quanto sia divertente e pure importante leggere insieme in famiglia.

Dentro Librilla si trovano varie videoletture, realizzate da genitori o da educatori con i loro bambini. Ogni settimana si aggiungeranno letture sempre diverse fino a formare una videobiblioteca a disposizione dei piccoli e dei grandi, sempre consultabile. Sono anche previsti dei brevi filmati tutorial dove si troveranno consigli per appassionare i bambini alla lettura e i grandi a leggere per loro e con loro. Sarà uno strumento “attivo”: i genitori, infatti, sono invitati a mandare una propria videolettura, realizzata in Librilla style, che potrà far parte della libera videobiblioteca per tutti.

La lettura di relazione

La proposta che viene presentata nasce dalla condivisione dei principi fondamentali di "Nati Per Leggere", il programma nazionale che dal 1999 promuove la lettura in età precoce nelle famiglie, sostenendo l’importanza fondamentale che leggere ai bambini, fin dal loro primo anno di vita, riveste nello sviluppo del linguaggio, delle abilità cognitive ed emotive. La lettura con il proprio bambino fortifica la relazione tra genitori e figli e crea dei momenti di particolare intensità emotiva che restano nella memoria dei bambini. | genitori “scoprono” con entusiasmo l'interesse dei bambini anche molto piccoli rispetto al libro e la capacità del bambino di rispondere agli stimoli, sia visivi sia uditivi, prodotti dalla lettura. Attraverso queste esperienze, mamme e papà si rendono conto che le competenze e l'interesse del bambino esistono ben prima di quanto potessero supporre,e possono essere valorizzate e stimolate. In questo percorso di crescita è importante per gli adulti scoprire come, quando e che cosa leggere, e accorgersi che leggere con il bambino è motivo di piacere e soddisfazione. Un bambino che legge e prova piacere a farlo troverà più facilmente stimoli continui per la propria crescita personale, avrà maggiori strumenti e occasioni utili a orientarsi nella complessità della realtà.

Per tutte queste ragioni è importante creare il maggior numero di occasioni, utilizzando ogni tipo di strumento, soprattutto nelle particolari condizioni che stiamo vivendo, per una diffusione più sistematica e capillare della lettura in età prescolare, anche al fine di ridurre le diseguaglianze che si osservano già all'ingresso della scuola. La proposta è stata condivisa con "Leggermente" da un gruppo di lavoro composto da Maria Franca Ballocco, Elisabetta Carta e Maria Giovanna Ravasi per l'associazione Libringiro e-con il supporto tecnico di Ideificiosrl.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Leggermente" ci riprova: presentata la dodicesima edizione del festival letterario made in Lecco

LeccoToday è in caricamento