Attualità

«Sempre presenti, non chiedono mai niente: i papà sono i nostri supereroi»

La lettera di Elisa, vent'anni, per ringraziare la figura del genitore in occasione della festa del 19 marzo: «Ci sopportano nonostante le cavolate che facciamo e ci vogliono bene per quello che siamo»

Un messaggio intenso, quasi commovente, per ringraziae il proprio papà, e in generale il papà di ognuno di noi. Elisa ha vent'anni, è una nostra lettrice; con il suo scritto ha voluto celebrare la ricorrenza di oggi, 19 marzo, la Festa del Papà. Volentieri lo pubblichiamo.

La lettera di Elisa

Ci sono uomini che hanno figli e poi ci sono i papà, che ci sono sempre stati e che continueranno ad esserci, che desiderano solo vederci felici e che ci sgridano solo perché ci amano, sono loro i nostri supereroi e oggi in questo giorno speciale vogliamo ricordare quanto sia importante la loro presenza. 

Ogni giorno lottano per andare avanti, portano tanta pazienza e dopo tantissimi sacrifici resistono ancora. Ma quando hanno bisogno, a chi si rivolgono? Non li abbiamo mai visti chiedere nulla e la cosa ci dispiace, perché anche loro hanno la necessità di volere, eppure restano in silenzio. 

Passiamo troppo poco tempo con i nostri papà, però la cosa meravigliosa è che ci sono sempre, anche quei cinque minuti durante la giornata possono fare la differenza. Spesso il loro ruolo passa in secondo piano e non si sa per quale motivo, tendiamo a non confidarci mai con i papà, forse perché, nonostante sappiano tanto ascoltare, non capiscono o non si ricordano quasi mai i nomi dei nostri amici, ma in fondo questo li rende proprio unici.

Festa del papà: ecco otto idee regalo hi-tech

Da sempre i figli vogliono rassicurazioni, sentirsi protetti e al sicuro da una figura come quella del padre, ferma, dura, ma piena di tenerezza, in grado di prendersi cura della propria famiglia, dando veramente insegnamento.

Anche se diciamo loro pochissime volte che gli vogliamo bene, non ci dimenticheremo mai tutti i momenti passati insieme, perché stare con loro è semplicemente bellissimo. Ci sopportano, nonostante tutte le cavolate che continuiamo a fare, sanno sempre come farci ridere quando capiscono che qualcosa non va e soprattutto ci vogliono veramente bene per quello che siamo. 

Solo grazie, grazie per chiederci "Com'è andata a scuola?", per le parole di conforto, per la vostra forza, quella potenza, quella bontà che da sempre vi rende così speciali e perché con una parola stupida in qualsiasi momento, ci strappate un sorriso.

Oggi è la festa di tutti i papà, biologici o non, ma che si comportano come tali, che siano qui o in cielo, rimarranno sempre i nostri eroi, auguri a loro e auguri a tutte le mamme che fanno anche da papà.

Elisa Tedoldi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sempre presenti, non chiedono mai niente: i papà sono i nostri supereroi»

LeccoToday è in caricamento