Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità Piazza Bione

Tecnologia, Piccola, autobus elettrici e Licata: Linee Lecco si prepara al 2021

L'azienda traccia le linee guida del prossimo futuro. Intanto il vicedirettore prosegue con il suo apprendistato sotto l'ala di Frigerio e Cappello

Una fase della conferenza stampa BONACINA/LECCOTODAY

Un bilancio positivo e tante novità in arrivo tra la chiusura del 2020 e il 2021. Linee Lecco prosegue con il suo lavoro in città ed è pronta a dare nuovo lusto all'area dell'area della ex Piccola Velocità di via Amendola, che, secondo le dichiarazioni elettorali, sarà interessata da un profondo intervento di riqualificazione. Non solo: in cantiere, ormai prossimo alla consegna, ci sono novità tecnologiche che riguarderanno lo spazio di via Parini, la bigliettazione elettronica, la mobilità sostenibile, l'installazione della fibra ottica in tutte le aree parcheggio gestiste dalla società pubblica che ormai volge al termine e oltre al tema del trasporto scolastico che è tornato di stretta attualità. A seguire le procedure è anche il vicedirettore Giuseppe Licata, che con il passare del tempo prenderà il posto del Direttore Salvatore Cappello, prossimo al pensionamento. 

Piccola

Il Comune, dopo aver acquisito l'area dalle Ferrovie, affiderà alla partecipata Linee Lecco la gestione dell'ampio parcheggio: «Ci sono delle criticità non indifferenti che stiamo valutando - frena Mauro Frigerio, Amministatore di Linee Lecco -. Non possiamo permettere che un cittadino in auto possa arrivare fino ai binari del treno, non sta né in cielo né in terra. Prima di tutto, quindi, bisogna passare dalla messa in sicurezza; siamo in contatto con l’architetto Luca Gilardoni, Dirigente del Comune di Lecco, per effettuare tutti gli interventi fondamentali».

Il contratto attuale per la gestione dello spazio scadrà il 15 dicembre e Linee Lecco dovrà «subentrare immediatamente. Andrà valutato il sistema tecnologico che erediteremo; inizialmente acquisiremo il parcheggio che c’è già, vedremo anche con quali strutture. In qualche modo dovremo intervenire, inizialmente tamponando e poi, nei prossimi anni, proseguendo sul progetto di riqualificazione completa dell’area che sarà portato avanti dal nuovo Direttore».

Bigliettazione elettronica

«Tutti gli autobus hanno gli accorgimenti tecnici necessari per accogliere il sistema che entrerà in funzione nel 2021, coordinato con il CED - aggiunge Frigerio -. A gennaio, al più tardi, ci collegheremo con il sistema della società che dovrebbe gestire tutto il software relativo alla bigliettazione elettronica dell’agenzia di trasporto pubblico Lecco-Como-Varese. Partiremo, per la sperimentazione, dalla linea Lecco-Bellagio e da una linea urbana che sarà scelta a breve. La società non è stata ferma durante questo anno e abbiamo investito in tecnologia, puntando a essere il punto di riferimento per le Amministrazioni locali. Sab, Sal e Asf sono indietro anni luce rispetto a noi sull’introduzione di questo sistema».

«Il monitoraggio del servizio è in fase di ultimazione - aggiunge Cappello -. L’azienda, così com’è organizzata, sa quante corse vengono effettuate ogni giorno e da chi, con eventuali ritardi nella percorrenza. Noi siamo pronti, ma le altre società del territorio e Regione Lombardia non lo sono; saremo noi a sperimentare questo sistema innovativo, che cambierà la vita degli utenti».

Via Parini, apertura prevista per sabato

La rinnovata area destinata ai parcheggi è stata interessata da un profondo intervento di miglioria, con «l'installazione delle barriere elettroniche anche per combattere l’abusivismo che imperava. Abbiamo, inoltre, proceduto con il posizionamento di due colonnine elettriche. A breve sarà completata l’asfaltatura, mentre il sistema di pagamento è in fase di collaudo», spiega Frigerio.

Novità di rilievo sarà quella relativa al sistema di pagamento: «Anche chi non ha il Telepass potrà non passare dalla cassa - illustra il geometra Matteo Anghileri -, perchè sarà sufficiente l’utilizzo del sistema NFC per pagara. All’ingresso e all'uscita basterà passare il bancomat, la carta di credito o un cellulare con il sistema NFC integrato per completare il pagamento della sosta». La sperimentazione si protrarrà fino all'autunno 2021.

Colonnina SOS per la riparazione delle biciclette

Il parcheggio di via Parini "bassa", uno dei più grandi della città, sarà dotato di una colonnina sos per le biciclette: «Servirà per le piccole manutenzioni da eseguire sul momento. M’immagino la loro collocazione tra Rivabella e l’Orsa Maggiore, partendo dal parcheggio di via Nullo», spiega ancora Frigerio. «Sono contenuti una serie di attrezzi di vario genere, uno “scalzagomme” e la pompa per il gonfiaggio - aggiunge Anghileri -. Sono alte un metro e mezzo e larghe 50 cm, inoltre il loro uso è gratuito. Gli attrezzi sono legati con delle catene d’acciaio». Il costo stimato è di duemila euro cadauna.

Mobilità sostenibile

Il Comune di Lecco ha preso parte a un bando che ha garantito un investimento di 5.8 milioni di euro, da spendere in tre anni per l’introduzione di autobus elettrici: «Chiaramente sarà anche necessario creare la struttura per la loro alimentazione tramite vari punti di ricarica, anche veloci, sparsi per la città. La manutenzione dei mezzi, inoltre, dovrà essere sostenibile», spiega l'Amministratore Frigerio.

«Il bando statale non parte da un segno positivo - aggiunge l'assessore Renata Zuffi -, perché li abbiamo ottenuto a causa di un’eccessiva produzione di anidride carbonica nel centro urbano. Inizialmente rinforzeremo i mezzi a diesel, ma come prima cosa vogliamo sperimentare in maniera approfondita l’infrastruttura elettrica. È una scelta di lungo respiro, che vorrà coinvolgere tutta l’area urbana».

L’autobus elettrico sarà poi testato sulle linee 2 e 3, le due "circolari" e sostanzialmente pianura.

Trasporto pubblico

Givedì mattina alle 10 in Prefettura si terrà un tavolo relativo al trasporto pubblico scolastico: «Non sappiamo ancora come sarà, giusto oggi ho ricevuto tre notizie molto diverse tra loro. Sarà il Prefetto a scegliere se cambiare rispetto al Dpcm per le superiori», illustra Cappello. L'ultimo decreto del 3 dicembre, infatti, ha portato alla prossima riapertura degli Istituti Superiori:

"A decorrere dal 7 gennaio 2021, al 75 per cento della popolazione studentesca delle predette istituzioni sia garantita l’attività didattica in presenza".

«Il trasporto scolastico urbano funziona, la criticità è relativa a quello extraurbano - aggiuge l'assessore Zuffi -. Non possiamo usare i soldi lecchesi per mettere mano a questo aspetto che riguarda anche le altre realtà comunali. I nodi sono su più livelli».

Licata si presenta

Prima uscita pubblica per il Vicedirettore Giuseppe Licata: «Il pensiero è di gratitudine verso l’attuale management di Linee Lecco, azienda sana e dinamica, in costante aggiornamento; non è una cosa da poco, trattandosi di una partecipata. Nella mia carriera ho passato 22 anni nell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, poi ho assunto incarichi nell’Azienda dei trasporti di Novi Ligure. La realtà attuale la trovo con una posizione nettamente migliore rispetto a quelle frequentate in precedenza, pur con le sue criticità. Ho una formazione giuridica, ci tengo agli aspetti legali che qui sono seguiti pedissequamente. Sono a disposizione della città che mi sta ospitando e che mi è piaciuta molto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnologia, Piccola, autobus elettrici e Licata: Linee Lecco si prepara al 2021

LeccoToday è in caricamento