menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al momento della consegna hanno partecipato i dirigenti del Lions Club Valsassina e il sindaco Artusi.

Al momento della consegna hanno partecipato i dirigenti del Lions Club Valsassina e il sindaco Artusi.

Dal Lions Club Valsassina un aiuto per l'ambulatorio Lilt di Cortabbio

Consegnato un importante contributo per l'acquisto di un ecografo. «Ringraziamo i Lions, lo strumento permetterà approfondimenti diagnostici per le visite di prevenzione oncologica»

Il Lions Club Valsassina si conferma al servizio della comunità valsassinese con un importante contributo per l'acquisto di un ecografo per il poliambulatorio Lilt di Cortabbio di Primaluna, consegnato giovedì 6 agosto.

«Obiettivo dell'anno lionistico 2019/2020 è stato quello di essere al servizio della comunità valsassinese attraverso donazioni  alle associazioni del territorio e con la partecipazione a varie manifestazioni, come le iniziative di raccolta fondi dopo l'alluvione dello scorso anno - commenta il presidente uscente Alessia Silvetti - Uno dei temi cari ai Club Lions è la salute e, su proposta e segnalazione del nostro socio Eleonora Arrigoni, abbiamo raccolto un contributo da destinare alla Lilt, realtà che da otto anni è presente sul nostro territorio e che grazie a un gruppo di volontarie è al servizio della comunità».

Dagli alpini di Calolzio un aiuto concreto ai Volontari del Soccorso

Alla consegna erano presenti il sindaco di Primaluna Mauro Artusi, la dottoressa Silvia Villa della Lilt, il presidente entrante del Lions Club Valsassina Giuseppe Malugani insieme ai soci Isabella Raggi e Gian Mario Invernizzi.

«La Lilt Associazione provinciale di Lecco sentitamente ringrazia il club Lions Valsassina per la sovvenzione ricevuta all’acquisto dell’ecografo da utilizzare nella sede di Primaluna che permetterà approfondimenti diagnostici per le visite di prevenzione oncologica - commentano i responsabili dell’associazione da anni presente con le proprie attività anche in Valsassina, come punto di riferimento sul territorio e di vicinanza alla popolazione - L’ acquisto dello strumento diagnostico e la ripresa delle visite di prevenzione Lilt anche in queste zone della Provincia vuole essere un momento di conferma e supporto, soprattutto in questo periodo con il rallentamento delle attività ospedaliere e non, dovuta all’emergenza da covid19».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento