rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Pescate

Tutti pazzi per Locatelli, all'azzurro anche i complimenti di sindaci e governatore

Dai post sui social ai messaggi: «Bravissimo Manuel, orgoglio del territorio lecchese»

Un applauso bipartisan all'azzurro Manuel Locatelli "orgoglio" del territorio lecchese. Dopo la doppietta di ieri sera nella partita Italia-Svizzera degli Europei di calcio non solo tantissimi cittadini e sostenitori si sono complimentati con il giovane atleta di Galbiate, nato a Lecco e cresciuto calcisticamente sul campo dell'oratorio di Pescate e nell'Olginatese prima di approdare ad Atalanta, Milan e Sassuolo: anche i sindaci Mauro Gattinoni e Dante De Capitani hanno infatti voluto complimentarsi pubblicamente con Locatelli, così come il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che oggi ha scritto anche un messaggio Whatsapp direttamente al calciatore (ritratto nella foto, tratta da Instagram, mentre sulta seguito da Insigne).

De Capitani, sindaco di Pescate: «Sgambettava nel nostro oratorio e ora è un campione che rappresenta la Nazione»

Questa mattina presto è comparso su Facebook il post scritto dal sindaco di Pescate (centrodestra). «Un piccoletto che sgambettava come tanti altri bambini nell'oratorio di Pescate e che è diventato un campione... E rappresenta calcisticamente tutta la Nazione - ha scritto De Capitani pubblicando la foto ufficiale di un sorridente Manuel Locatelli - Ti chiameranno ovunque, potrai andare nelle squadre più forti e prestigiose del mondo come ti auguriamo, ma sai già che nessun'altro paese dove andrai potrà toglierti Pescate dal cuore». E proprio al campetto dell'oratorio pescatese l'altra sera sono arrivate le telecamere di Sky per intervistare, tra gli altri, Mattia e Martina Locatelli, fratello e sorella di Manuel.

Gattinoni, sindaco di Lecco: «Non solo un grande giocatore, ma anche un ragazzo generoso e attento al suo territorio»

Nel pomeriggio di oggi è arrivato anche il messaggio del primo cittadini di Lecco (PD) che ha iniziato il suo post riprendendo le parole pronunciate dal "man of the match" di ieri sera. «"Il secondo gol lo dedico a tutti gli italiani che hanno sofferto e stanno soffrendo per questa pandemia. Speriamo di regalare loro tante emozioni". Anche da queste parole si evince il livello di Manuel Locatelli, che ieri sera ci ha regalato l'emozione di una "doppietta lecchese" agli Europei 2021, diventando il terzo nella storia capace di segnare una doppietta con l'Italia agli Europei - ha commentato Mauro Gattinoni - Non solo un grande giocatore ma anche un ragazzo generoso e attento al suo territorio, come dimostrato nel pieno della seconda ondata partecipando alla campagna di comunicazione del Comune di Lecco "Più valore alla vita" per incoraggiare l'uso della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale (qui il video https://bit.ly/PiùValoreAllaVita). E allora, oggi ancor di più... forza Manuel, forza Azzurri!».

Il WhatsApp del presidente Fontana: «Una prestazione maiuscola, grazie per le emozioni che ci hai regalato»

Anche il presidente della Regione Attilio Fontana ha voluto complimentarsi pubblicamente attraverso i propri canali social con il centrocampista azzurro che ha piegato gli elvetici: «Galbiate, Pescate, Lecco, poi Atalanta e Milan: c'è tantissima Lombardia nella storia e nei gol di Manuel Locatelli, protagonista assoluto nel successo dell'Italia contro la Svizzera! Forza ragazzi, avanti così!!!». Oggi Fontana ha poi scritto direttamente a Manuel Locatelli un messaggio WhatsApp, «Per complimentarmi personalmente e ringraziarlo delle emozioni che ci ha regalato contro la Svizzera» - ha precisato il Governatore.

«Una prestazione maiuscola - ha scritto Fontana a Locatelli - impreziosita da due gol che hanno fatto gioire l'Italia intera. Avanti così e grazie per le emozioni che ci hai regalato!». Il presidente della Regione ha infine spiegato: «La sera prima di Italia-Svizzera avevo visto lo speciale di Sky che raccontava la storia di Locatelli, un percorso prevalentemente lombardo che, con la sua famiglia, ha ancor oggi salde radici nel Lecchese».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti pazzi per Locatelli, all'azzurro anche i complimenti di sindaci e governatore

LeccoToday è in caricamento