Il centro città si prepara per il Natale: il 23 novembre la "prima" dei giochi di luce

Fervono i preparativi per il periodo natalizio, il primo che sarà gestito dalla neonata associazione "Amici di Lecco". Il primo passo in avanti sarà quella di "Luci su Lecco", sul modello di quanto avviene a Como

Una delle file di luci che sono state installate in centro città (Bonacina/LeccoToday)

Fervono i preparativi, in centro città, in vista delle Festività natalizie 2019-2020. Un periodo cui la città vuole presentarsi in una veste quanto più rinnovata: non a caso di recente è stata costituita l'associazione "Amici di Lecco", composta da diciassette imprenditori della città. La prima iniziativa sarà "Luci su Lecco": consisterà nella realizzazione di proiezioni sulle facciate dei palazzi che si affacciano su piazza XX Settembre e l'installazione luminarie nelle vie del centro. In corso anche le prime operazioni di montaggio della pista di pattinaggio.

Da qualche settimana a questa parte sono stati installati, in varie zone del cuore cittadino, i dispositivi della ditta Proietta di Torino, la medesima che da anni realizza i celebrati giochi di luce all'interno della "Città dei Balocchi" di Como. La speranza di vari lecchesi è che si possa replicare, nella sostanza più che nella forma in sè, il successo internazionale avuto sull'altro ramo del lago, dove si è registrato qualche scricchiolio nella realizzazione e dov'è stata vietata la proiezione dell'animazione parlante.

Il miglior modo per levarsi il dubbio sarà quello di accorrere in centro città il prossimo 23 novembre, quando ci sarà la "prima" di "Luci su Lecco": solo in quel momento sarà svelata l'effettiva ventata di novità portata dall'associazione.

La nota di Amici di Lecco

C'è grande attesa per l'accensione delle luminarie e per l'inizio delle proiezioni che promettono di rendere davvero speciale Lecco a partire da fine novembre. Gli allestimenti dell'iniziativa "Luci su Lecco" sono stati praticamente ultimati e le apparecchiature posizionate nel cuore della città. Tra le novità delle prossime festività volute dalla neonata associazione Amici di Lecco - che punta a valorizzare la città e a farne riscoprire le enormi potenzialità - ci sono sicuramente le luminarie a tema manzoniano che hanno fatto la loro comparsa sul lungolago, dove è stata composta una scritta con le parole che aprono il romanzo "I Promessi Sposi" scritto da Alessandro Manzoni, ovvero "Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno tra due catene non interrotte di monti". 

Le file parallele di lampadine bianco caldo sono state posizionate sul lungolago Isonzo tra largo Europa (all'altezza di via Nazario Sauro) e Piazza Cermenati (in corrispondenza del Palazzo delle Paure) e accoglieranno i visitatori che entrano a Lecco provenienti dal Ponte Kennedy. Una modalità nuova per presentare la città a chi arriva da fuori, un biglietto da visita  originale che non passa certo inosservato. Questa scritta luminosa e letteraria è stata resa possibile grazie al contributo di alcuni commercianti del lungolago e grazie a Confcommercio Lecco.

«Ormai mancano pochi giorni all'accensione - sottolinea il presidente di Amici di Lecco, Antonio Peccati - C'è grande fermento per le novità di questo Natale: tutti si aspettano una città ancora più bella e accogliente. Noi ce la stiamo mettendo tutta. L'idea della scritta  luminosa all'ingresso di Lecco ci è piaciuta subito e ha trovato una adesione entusiasta».

Amici di Lecco

L'associazione Amici di Lecco è composta da 17 imprenditori, motivati dalla spinta di fare qualcosa di concreto per Lecco, anche per "restituire" quanto ricevuto. Finora hanno aderito (ma l'iscrizione è sempre aperta) alla associazione Eufrasio Anghileri, Andrea Beri, Natale Castagna, Giovanni Cogliati, Luigi Colombo, Maria Grazia Dell’Oro, Mario Invernizzi, Ausilia Irace, Renato Mariani, Luca Arturo Montanelli, Daniele Nava, Antonio Peccati, Alberto Pedretti, Lorenzo Riva, Rodolfo Riva, Antonio Tirelli, Paolo Valassi. Per dare visibilità al progetto e per fare conoscere le iniziative sono stati realizzati un sito (www.amicidilecco.it) e una pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento