rotate-mobile
Finalmente! / Centro storico / Lungolario 4 Novembre

Lungolago, finalmente ci siamo: iniziano i lavori

Fine dei ritardi che hanno caratterizzato l'inverno e mezza primavera

L'attesa infinita... È finita. Lunedì 13 maggio, con le operazioni di approntamento dell’area di cantiere, inizieranno finalmente i lavori per la riqualificazione del lungolago di Lecco, conosciuta come il progetto "Waterfront Città di Lecco". L’avvio dei lavori segue la chiusura dell’iter amministrativo che ha visto la validazione definitiva del progetto esecutivo, in conformità con il parere vincolante espresso dalla Soprintendenza.

Il progetto per il nuovo lungolago di Lecco

Nuovo lungolago di Lecco: si lavora

Il primo degli otto lotti d’intervento riguarderà l’area del marciapiede a monte di lungolario Cesare Battisti. Pertanto, in data 13 maggio, entreranno in vigore le modifiche viabilistiche che prevedono l'istituzione del senso unico su via Nava (a salire), nel tratto compreso tra via piazza Cermenati e via Parini, e l’obbligo di svolta a destra al termine di via Parini (scendendo, in direzione via Nava). Provenendo da nord (Abbadia Lariana), all’altezza del semaforo dell’Imbarcadero, sarà istituito l’obbligo di proseguire dritti in direzione Canottieri Allo stesso tempo saranno spostati, in maniera temporanea, gli attraversamenti pedonali nell’area di cantiere, mentre la fermata del bus troverà posto sull’altro lato di lungolario Cesare Battisti. La conclusione di questa prima fase è prevista per il 1° luglio 2024. 

primo cantiere lungolago di lecco

Il progetto per il nuovo lungolago di Lecco

Il progetto di riqualificazione del Waterfront Città di Lecco vede un importo complessivo di circa 10 milioni di euro, di cui 1.619.318 euro dal Comune di Lecco, 7.380.361 euro dal Pnrr e 1.000.000 euro da Regione Lombardia, questi ultimi destinati alla realizzazione della pista ciclo-pedonale tra le Caviate e la foce del torrente Caldone, in corrispondenza del centro storico di Lecco. I dettagli sono forniti sul portale delle opere pubbliche disponibile sul sito istituzionale. Il progetto definitivo è stato redatto da Studio Viganò - vincitore del concorso d'idee -, Alpina Spa, Nexteco srl, Systematica srl e Ferrara Palladino lightscape. Progetto sicuramente diverso rispetto a quello mostrato alla cittadinanza in origine: niente piscina a lago, punto più impattante dei render apparsi qualche mese fa, una linea continua che lega l'inizio delle Caviate a Rivabella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago, finalmente ci siamo: iniziano i lavori

LeccoToday è in caricamento