La valle San Martino piange don Mariano Carrara

Colpito da Coronavirus, il sacerdote si è spento a 72 anni. Era stato responsabile dell'oratorio di Calolzio e poi parroco a Rossino, Lorentino ed Erve. «Dall'impegno pastorale alle opere, ha fatto molto per le sue comunità»

Don Mariano Carrara

Da alcuni anni era alla guida della parrocchia di Urgnano, nella Bergamasca, ma per lungo tempo era stato un punto di riferimento per diverse parrocchie della Valle San Martino. Anche Calolzio piange la scomparsa di don Mariano Carrara, deceduto nella giornata di ieri in ospedale a Bergamo dopo essere stato colpito da Coronavirus. Don Mariano aveva 72 anni ed era malato da tempo. “30/09/1947 - 08/03/2020 Grazie Don” il sentito messaggio postato sui social dei suoi attuali parrocchiani (vedi foto sotto), ai quali si sono uniti anche molti calolziesi in queste ore di dolore.

Deceduto l'anziano di Calolzio colpito da Covid-19

Don Mariano, originario di Albino, aveva iniziato il suo impegno come sacerdote a Piazza Brembana e Tagliuno, arrivando poi nella parrocchia di San Martino Vescovo a Calolzio dove era stato responsabile dell'oratorio dal 1984 al 1988. Dal 1988 al 2010 era poi stato parroco a Rossino e Lorentino, e per un periodo anche a Erve.

Sempre attento ai bisogni della sua comunità, don Mariano aveva promosso anche importanti iniziative culturali come la creazione del museo parrocchiale “Don Carlo Villa” di Rossino, oltre alla ristrutturazione di diverse strutture religiose. In molti lo ricordano inoltre come insegnante di Religione alla scuola Cittadini di piazza Regazzoni. Tra i ricordi più sentiti quello dell'attuale parrocco di Lorentino, Sopracornola e Carenno, monsignor Angelo Riva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricordo

«Avevo conosciuto don Mariano quando, nel 2000-2003, studiavo alla Pontificia Università Lateranense di Roma - ricorda Monsignor Angelo Riva, attuale parroco di Lorentino e Carenno - Lì c'erano studenti provenienti da ogni parte del mondo, e lui li aiutava passando appunti e ripassando le spiegazioni. Ha fatto tanto per le parrocchie della valle San Martino, sempre attento alla sua gente e alle comunità. Si dedicò molto anche alla storia, all'arte e alle opere parrocchiali. Don Mariano svolse insomma con passione e impegno il ministero che gli era stato affidato, e in tanti oggi lo ricordano con affetto in questo triste momento dell'addio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento