Venerdì, 30 Luglio 2021
Emilio Aldeghi
Attualità

Cava Vaiolo Alta, Aldeghi (Cai): «Fonte di preoccupazione. L'Amministrazione deve vigilare»

Il prossimo Presidente del Cai Lombardia assicura: «Saremo attenti osservatori del rispetto di tutti gli accordi che verranno presi»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il mio insediamento ufficiale come presidente del CAI Lombardia dovrebbe avvenire nella giornata di giovedi 13 maggio: non avendo potuto al momento sottoporre il tema al Consiglio Direttivo Regionale del CAI Lombardia esprimo un mio parere personale.

L'ampliamento delle opere di escavazione del Monte Magnodeno è fonte di preoccupazioni sia dal punto di vista paesaggistico che ambientale.

La salvaguardia dell'ambiente è un tema sempre più all'ordine del giorno in tutti i dibattiti ma puntualmente passa in secondo piano quando si frappongono aspetti economici.

Certo non possiamo disconoscere questa esigenza ma mi chiedo, come cittadino e alla pubblica amministrazione, parafrasando un famoso detto: «È meglio l'uovo oggi o la gallina domani?».

La gallina è il futuro dei nostri figli è la salvaguardia della bellezza della nostra città, che si fonda su un rapporto di equilibrio fra lago e montagne, che richiama turisti proprio per la bellezza dei luoghi.

I luoghi sono belli se mantenuti integri, se viene salvaguardata la sua diversità di flora, fauna, risorse idriche e paesaggistiche.

Interrompere le opere di escavazione sarebbe la migliore delle azioni, ma mi rendo conto che un piano cave ormai già approvato impedisce anche solo di immaginare questo fatto.

Il mio appello si rivolge quindi all'Amministrazione comunale, affinchè possa contribuire efficacemente alla migliore definizione possibile delle fasi di ripristino con le migliori metodologie possibili delle aree interessate, e alla scrupolosa vigilanza del rispetto rigoroso di quanto concordato.

Al momento a livello personale, ma successivamente come CAI Lombardia saremo attenti osservatori del rispetto di tutti gli accordi che verranno presi.

Emilio Aldeghi
Presidente CAI Lombardia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava Vaiolo Alta, Aldeghi (Cai): «Fonte di preoccupazione. L'Amministrazione deve vigilare»

LeccoToday è in caricamento