rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Mandello del Lario / Piazza Leonardo Da Vinci, 6

Mandello: giro di vite contro i servizi alla persona a domicilio

Segnalati al Comune parrucchieri, estetisti e altri esercenti che violano le norme. Il sindaco: «Sleale verso chi sta chiuso e paga la tasse». In paese 20 cittadini in quarantena

Controlli ad hoc, a Mandello, per evitare che alcuni commercianti operanti nel settore dei servizi alla persona svolgano attività illecita a domicilio. Lo ha annunciato il sindaco Riccardo Fasoli, spiegando che «ufficialmente non abbiamo ancora registrato irregolarità, ma ci sono arrivate segnalazioni da più parti».

Fase 2: ok dal governo alle aperture differenziate di bar, ristoranti e parrucchieri dal 18 maggio

Proprio da queste informazioni giunte al Municipio è partito il giro di vite, da condurre attraverso la Polizia locale. Nel mirino dei controlli, dunque, parrucchieri, estetisti e altri professionisti del settore che, violando le norme imposte per l'emergenza Coronavirus, si recano a casa di parenti, amici, conoscenti e semplici clienti per svolgere un servizio illegale, pericoloso per questioni sanitarie (la possibilità di contagio è ancora molto alta, non va dimenticato) e sleale nei confronti, come spiega Fasoli, «di chi rispetta le regole, sta chiuso e paga le tasse».

A Mandello, la sindrome Covid-19 è tutt'altro che vinta: i casi positivi sono attualmente quattro, nessuno in ospedale. I guariti ufficiali 21, le morti registrate undici. «Abbiamo ancora 30 persone in quarantena a seguito di sintomi Covid non accertati - continua il primo cittadino - I soggetti che hanno effettuato la quarantena da inizio pandemia sono oltre cento. Stiamo attenti alle misue di prevenzione».

Mandello: il Mercato del lunedì è ripartito in modalità "anti Covid-19"

In paese, dall'11 maggio è stato attivato il servizio di biclioteca a domicilio. Nel frattempo il conferimento di tutti i rifiuti ammessi al Centro di raccolta della Carletta è ripreso con orario ordinario, solo per i privati. Il Comune di Mandello informa che è vietato conferire ingombranti che possono essere meglio differenziati, e che è sospeso il conferimento del materiale inerte a seguito del deposito nello stesso di amianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandello: giro di vite contro i servizi alla persona a domicilio

LeccoToday è in caricamento