Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità Mandello del Lario / Via Pra Magno, 8

Chiude l'hub anti-covid di Mandello: vaccinati quasi mille cittadini

Oggi ultima giornata di somministrazioni agli Over 80 per il centro allestito nella palestra di Pra' Magno. I cittadini costretti a recarsi nei punti vaccinali di Lecco, Barzio e Cernusco

Pochissimo tempo per allestirlo, quasi mille cittadini vaccinati in un mese, un'efficienza portata a esempio per tutti gli altri centri. Eppure, ciò non ha impedito la chiusura dell'hub di Mandello del Lario, che questa mattina - venerdì - ha ospitato le ultime somministrazioni delle seconde dosi di Pfizer e Moderna agli over 80 del territorio compreso tra Abbadia e Lierna. La campagna era scattata lo scorso 12 marzo.

Mandello, il centro vaccinale chiude. Fasoli: «Spero che la Regione torni sui suoi passi»

Da lunedì le altre fasce di popolazione (70-79 e soggetti fragili), così come da disegno della Regione Lombardia attraverso Ats Brianza, verranno dirottate sugli altri centri vaccinali del territorio: PalaTaurus, Barzio e Cernusco. «Il problema è che così si può creare un certo scoramento nella popolazione, un disincentivo a vaccinarsi proprio perché lontano» ha spiegato il dottor Marco Missaglia, medico di base a Mandello, ai microfoni del Tg3 regionale che oggi ha dedicato un servizio alla chiusura.

«Ho perso padre e cognato per covid, chiudere il centro vaccinale è una presa in giro»

Gli fa eco il sindaco, Riccardo Fasoli, commentando con amarezza la decisione di non ampliare l'attività dell'hub mandellese a tutto il ramo del lago, come inizialmente concordato con Ats Brianza: «Abbiamo oltre 900 cittadini della fascia over 80 vaccinati - spiega a Lecco Today - ai quali si aggiungono gli ospiti della casa di riposo e i fragili impossibilitati a venire, per una copertura di circa l'80% dei 1.450 complessivi previsti fra Abbadia, Mandello e Lierna. Un successo».

La "territorialità" del centro vaccinale è importante, come ricorda Fasoli: «I nostri servizi sociali sono stati molto efficienti nel chiamare direttamente gli anziani che ancora non lo avevano prenotato. La prossimità aiuta a coprire il massimo della percentuale della popolazione, perché non dipendere dagli altri è importante. Da ieri pomeriggio chi prenota, nella fascia dai 70 agli 80, viene dirottato ormai solo Barzio, e questo genera disagi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude l'hub anti-covid di Mandello: vaccinati quasi mille cittadini

LeccoToday è in caricamento