Il centrodestra manifesta a Roma, anche i lecchesi in piazza San Giovanni

I rappresentanti di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno preso parte alla giornata clou della campagna condotta dal centrodestra italiano

I leghisti scesi a Roma

Da parte la Leopolda di Renzi, dall'altra "Orgoglio Italiano", la manifestazione organizzata dalla Lega cui stanno prendendo parte, oltre a Matteo Salvini, anche Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, e Silvio Berlusoni, fondatore e deux ex machina di Forza Italia. In piazza San Giovanni a Roma si sono recati anche svariati lecchesi e sondriesi di Fratelli d'Italia, quest'ultimi guidati dal colichese Marco Masetti. Tra i lecchesi spiccano, invece, Flavio Nogara, commissario provinciale della Lega, e Giacomo Zamperini, dirigente regionale del partito della Meloni.

Centrodestra in piazza

Palloncini e bandiere tricolore, vessilli di partito, cartelli con le scritte Salvini Premier, manifesti "Mai col Pd, mai coi 5stelle, con Giorgia". piazza San Giovanni è piena per la manifestazione 'orgoglio italiano'. Il popolo del centrodestra ascolta gli interventi che si susseguono sul palco. Al momento le stime della Lega parlano di circa 200mila persone, mentre le Forze dell’Ordine hanno dichiarato ufficialmente che le presenze registrate per la manifestazione di Roma si aggiravano attorno alle cinquantamila unità. La piazza è presidiata dalle forze dell'ordine.

Centrodestra in piazza a Roma: insulti per Gad Lerner e Di Maio

Durante la manifestazione del centrodestra a piazza San Giovanni parlerà per primo il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, seguito dal presidente di Fdi Giorgia Meloni. La chiusura è affidata al leader della Lega Matteo Salvini. Mentre la piazza si riempie, i primi cori: 'venduto, venduto' e 'buffone, buffone' contro Luigi Di Maio che appare sul monitor del palco da dove arriva la colonna sonora, da Nek agli 883. Momenti di tensione tra i presenti e il giornalista Gad Lerner.

piazza-san-giovanni-roma-ansa-2

Centrodestra a piazza San Giovanni per la manifestazione "orgoglio italiano"

Alla sinistra e alla destra sono stati montati due enormi striscioni con Tricolore, lo slogan della manifestazione 'Orgoglio italiano!' e il simbolo della Lega abbinato a quello 'Prima gli italiani'. Il tutto, nonostante si siano ripetuti nel centrodestra gli appelli al leader del Carroccio per eliminare dalla piazza i riferimenti troppo espliciti alla Lega, per quello che formalmente è un evento unitario del centrodestra. 

L'espressione 'Orgoglio italiano! Una patria da amare e difendere' è infatti lo sfondo che fa da 'quinta' sul palco: nel manifesto preparato per l'occasione, ai due estremi dello slogan, più piccoli ma visibili spiccano il simbolo della Lega a sinistra e quello 'Prima gli italiani' a destra.

Il racconto della giornata sul Nazionale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento