rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Attualità Brianza / Via dei Lodovichi, 10

"I giovani incontrano le istituzioni" al Liceo Agnesi di Merate 

Trasporti, reddito di cittadinanza e disallineamento tra mondo del lavoro e scuola i temi principali al centro del confronto

Il Liceo Agnesi di Merate ha ospitato l’ottava tappa dell’iniziativa “I giovani incontrano le istituzioni”, un viaggio itinerante promosso dal Consiglio regionale che coinvolge tutti i capoluoghi lombardi, incentrato sui giovani, sugli studenti e sulle loro aspettative professionali e di vita.

"Solo i giovani hanno l'energia, la forza e la passione necessarie per cambiare il mondo, per superare le resistenze degli adulti - sottolinea il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi - Sono le ragazze e i ragazzi che devono dimostrare di essere davvero disposti ad affrontare la fatica che ogni cambiamento vero comporta. E devono farlo con i loro professori perché la scuola insegna il coraggio di raggiungere i propri obiettivi con l’impegno e il lavoro. Senza scorciatoie. I giovani oggi hanno davanti una strada tanto impegnativa quanto affascinante: possono diventare la prima generazione che sarà finalmente responsabile verso sé stessa e verso la propria comunità. Sono certo - conclude Fermi - che sapranno cogliere tutte le opportunità del cambiamento, restando sempre con i piedi per terra".

Presenti anche i consiglieri regionali lecchesi Piazza e Straniero

Trasporti, reddito di cittadinanza e disallineamento tra mondo del lavoro e scuola i temi principali al centro del confronto. Ad affiancare il Presidente Alessandro Fermi c’erano il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti e il Segretario Delegato Dario Violi. Presenti anche i consiglieri regionali Mauro Piazza (Lega) e Raffaele Straniero (Pd) eletti nel territorio lecchese. 

Merate-7

"L’obiettivo di questa iniziativa è aprire un canale di dialogo diretto con gli studenti sul contributo e l’impegno che possono mettere a disposizione per la crescita e lo sviluppo dei loro territori - spiega Carlo Borghetti - Alle Istituzioni e alla scuola spetta il compito di ascoltarli e aiutarli ad assumersi le loro responsabilità fino in fondo. Solo così il Paese e la nostra Regione potranno ripartire e i ragazzi potranno costruire il loro futuro".

Studenti della terza liceo "interrogano" Mattarella e Metsola al Quirinale

"Abbiamo ascoltato e raccolto contributi importanti e di grande interesse, ha dichiarato Dario Violi. È importante conoscere il punto di vista dei giovani perché loro sono il nostro presente e il nostro futuro: le istituzioni devono imparare a confrontarsi di più con loro e i giovani devono sapersi assumere le loro responsabilità con entusiasmo, passione, determinazione e convinzione. Così tutti insieme potremo dare un contributo per la crescita delle nostre comunità". 

Nell’occasione è stata coinvolta una significativa rappresentanza di studenti delle classi delle scuole secondarie di secondo grado, selezionati con il supporto dell’Ufficio Scolastico Regionale. Ai lavori di ieri, lunedì 6 giugno, hanno preso parte oltre un centinaio di studenti delle classi quinte, alcuni in presenza e altri appartenenti a diversi Istituti superiori del territorio collegati da remoto.

Con loro erano presenti anche due giovani amministratori comunali individuati attraverso la Consulta Anci Giovani nelle vesti di “testimonial” di impegno istituzionale: il sindaco di Valgreghentino Matteo Colombo e il sindaco di Rogeno Matteo Redaelli. Desirée Piazza volontaria della Croce Rossa ha portato la testimonianza di una giovane impegnata nel sociale. I lavori sono stati introdotti dal Dirigente scolastico del Liceo “Agnesi” Sabrina Scola e dal sindaco di Merate Massimo Panzeri. All’incontro ha partecipato la Presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I giovani incontrano le istituzioni" al Liceo Agnesi di Merate 

LeccoToday è in caricamento