rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Attualità Centro storico / Piazza XX Settembre

Il ministro dell'Istruzione applaude "Capolavoro per Lecco"

Valditara in visita alla mostra Opere Sante a Palazzo delle Paure: "Un'esperienza culturale e formativa di valore nella quale ragazzi si fanno essi stessi docenti"

"Quella di Capolavoro per Lecco è un’esperienza emblematica, in cui i ragazzi si fanno essi stessi docenti". Così il ministro all’Istruzione e al Merito Giuseppe Valditara, in visita lunedì 6 gennaio alla mostra "Opere Sante" a Palazzo delle Paure di Lecco, si è rivolto ai numerosi ragazzi  docenti presenti all’incontro, a cui sono stati invitati anche le istituzioni locali e i rappresentanti degli sponsor che hanno contribuito a sostenere l’evento espositivo. Valditara ha voluto sottolineare il valore dell’esperienza che l’Associazione culturale e la Comunità pastorale Madonna del Rosario - insieme al Comune di Lecco - propone ai ragazzi delle scuole superiori lecchesi, nel renderli guide per i visitatori alla mostra.

Il ministro Giuseppe Valditara e il prevosto di Lecco don Davide Milani.

Accolto dal Prevosto di Lecco Monsignor Davide Milani e accompagnato dall’Assessore ai Giovani di Regione Lombardia, Stefano Bolognini, il ministro ha compiuto una visita completa della mostra, soffermandosi in particolare di fronte ai tre capolavori di Beato Angelico esposti. Valditara ha quindi sottolineato il compito della scuola: "La scuola deve offrire una straordinaria opportunità di successo personale ad ogni ragazzo".

Un momento della visita alla mostra Opere Sante.

"Ci sono tante intelligenze: la scuola deve valorizzarle tutte - ha aggiunto l'esponente del Governo Meloni - Anche quella pratica e concreta, che significa creatività. La vera sfida che abbiamo è rilanciare l’istruzione tecnica professionale per trasformarla in un canale di serie A, prendendo esempio dai modelli di altri Paesi europei. Abbiamo bisogno di tante competenze: il fatto che le imprese non riescano a trovare 1 milione e 200mila giovani da inserire nel mondo del lavoro significa che il sistema formativo non riesce ad offrire ai giovani questa opportunità, con tutte le conseguenze che questo ha anche sul fronte del sistema economico".

Il pubblico presente in occasione della visita del ministro.

Il ministro ha concluso sottolineando come nell’esperienza della mostra si trovino tanti temi "che si possono ricondurre alla centralità della persona; quella stessa centralità che contraddistingue la nostra Costituzione". L’istituto Badoni, nell’occasione, ha donato una targa ricordo al ministro per i 75 anni dell’istituto; un libro è stato donato anche dall’istituto Bertacchi. Molto apprezzati gli interventi di Adamo Castelnuovo (dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Lecco) e di Vico Valassi (presidente Univerlecco).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro dell'Istruzione applaude "Capolavoro per Lecco"

LeccoToday è in caricamento