Stelvio, «restrizioni e incertezze»: annullato lo storico Motoraduno

La Polisportiva Sondalo ha deciso, a malincuore, di annullare il tradizionale evento estivo

Nel 2019 questa scena non si vedrà: il Motoraduno è stato annullato

Motoraduno dello Stelvio, non ci sarà l'edizione 2019. A comunicare la dolorosa decisione è stata la Polisportiva Sondalo Sport, associazione che dal 2011 in avanti ha proseguito con la tradizione e ha organizzato lo storico evento, "raccolto" alla trentacinquesima edizione e portato a tagliare il traguardo della quarantesima.

Chiusura invernale: Statale 38 dello Stelvio interdetta al traffico dal 9 novembre

Le motivazioni che hanno portato a compiere il passo della rinuncia sono state illustrate all'interno di una lunga lettera diffusa dagli organizzatori.

Motoraduno Stelvio: annullata l'edizione 2019

Comunichiamo ufficialmente che il motoraduno Stelvio International che era in programma per luglio 2019 non verrà effettuato. L'avventura del moto club attuale era cominciata con la 35° edizione del 2011, non è stato facile organizzare un evento che aveva già 34 edizioni alle spalle e una gran notorietà, visto il bel lavoro fatto negli anni precedenti.

In genere chi viene al motoraduno dello Stelvio si aspetta di trovar sempre un evento particolare con tanta gente e molto divertimento e quindi realizzare il tutto non è mai semplice.

Nel corso di questi anni ci siamo impegnati per migliorare sempre il raduno e siamo riusciti a raggiungere buoni livelli, grazie ai numerosi volontari, perlopiù di Sondalo, che durante la manifestazione ci aiutavano in ogni modo. Dopo l’aiuto dato al comune di Mirandola (MO) in occasione del terremoto anche membri del loro moto club Spidy erano nello staff durante l’evento.

Il motoraduno è sempre stato una manifestazione della Federazione Motocilistica Italiana evento internazionale e d’eccellenza che nel 2018 è stata anche tappa FIM del campionato del mondo del turismo.

Grazie alla notorietà e alla partecipazione numerosa siamo riusciti ad avvicinare anche molti nuovi sponsor del settore che ringraziamo per la loro fiducia e per la loro partecipazione negli anni, Metzeler per 7 anni consecutivi title sponsor della manifestazione, le case motociclistiche Honda, Yamaha, Ktm, Suzuki, Triumph, Bmw, Aprilia, Harley-Davidson, Moto Guzzi; altri marchi di settore come Nolangroup, Givi, Oj, Motoairbag, Wd-40, Beta Utensili, Motowide, Monster Energy, Andreani Group, Raleri, Acerbis, Italy on Motorbike, Cinque Anelli e praticamente da quando è nata la Fondazione Marco Simoncelli.

Ringraziamo inoltre il Prefetto e la Questura di Sondrio, le forze dell’ordine, il comunale di Sondalo, la Comunità Montana Alta Valtellina, il Bim e la camera di commercio di Sondrio per la concessione del marchio Valtellina.

Un ulteriore ringraziamento va alle due banche valtellinesi Banca Popolare di Sondrio e Credito Valtellinese per i sostegni economici concessi nelle varie edizioni.

Per quanto riguarda la logistica durante il raduno al Passo dello Stelvio un nostro ringraziamento va a Pirovano Stelvio e all'albergo Folgore che ci hanno sempre ospitati con le iscrizioni e con la cena di inizio raduno.

Rispetto ad altri tempi le iscrizioni erano calate parecchio dovuto soprattutto alla crisi economica e del settore moto. Nonostante tutto molti appassionati venivano al raduno lo dimostra il fatto che il motoraduno Stelvio International Metzeler fosse il raduno della Federazione Italiana Motociclistica con più iscritti d’Italia.

Nelle varie edizioni fatte abbiamo sempre cercato di far conoscere ai tanti motociclisti presenti la Valtellina e i nostri prodotti tipici. Negli anni abbiamo anche organizzato con Valtellina in moto dei tour per portar gruppi di motociclisti non solo al passo dello Stelvio ma anche in Val Gerola, alle terme di Bormio, alle terme della Val Masino, in varie cantine vinicole Valtellinesi, al forte Venini di Oga e in altri tour in giro sui passi alpini o in posti caratteristici della Valtellina.

In queste edizioni abbiamo avuto anche ospiti importanti come i piloti Marco Melandri, Carlos Checa, Marco Lucchinelli, Manuel Poggiali come testimonial al Motor Bike Expo di Verona, la nota ex velina e showgirl Maddalena Corvaglia, Gionata Nencini e Massimiliano Perrella.

Nelle varie edizioni abbiamo cercato di sensibilizzare inoltre i motociclisti a una guida più consapevole, con la Polizia di Stato, l’Associazione Motociclisti Incolumi, i Diversamente Disabili, Valtellina Security Driving Project School, il Coordinamento Italiano Motociclisti, la Cooperativa Lotta Contro l’Ermaginazione e 2nove9.

Nelle varie edizioni abbiamo offerto ai partecipanti spettacoli Stunt avendo il piacere di ospitare Didi Bizzarro, Riccardo Tonali, Show Action Group di Sergio Canobbio, Davide Favata, Romain Jeandrot, Sarah Lezito, Arunas Aras Gibieza, Sheras Zyske, Foma Kalinin, Andrea Ponticelli, Nerijus Malinauskas e Gaetano Scirè.

Abbiamo fatto parecchi concerti in queste edizioni portando sul palco molti professionisti alcuni dai quali suonano attualmente con cantanti e band famosi. Ringraziamo in particolare la Star's Garden Live Music Agency per i consigli e le band.

In questi anni fino al 40° non abbiamo avuto grossi problemi e nessuna limitazione particolare, riuscivamo quindi ad avere una buona partecipazione e buone soddisfazioni personali ed economiche.

Negli ultimi raduni con le restrizioni che ci sono state a livello italiano a seguito dei fatti avvenuti a Torino in piazza durante la finale di Champions League non si è più potuto garantire ai partecipanti alcune cose a cui loro tengono parecchio come ad esempio la "parata delle luci".

La nostra manifestazione poi era sempre soggetta da un fattore imprevedibile come quello meteorologico, il cattivo tempo fa diminuire notevolmente i partecipanti e quindi mette a dura prova il bilancio economico della manifestazione.

Dalla fine dell'ultimo raduno a oggi si è cercato di capire se altre persone volessero continuare l'organizzazione ma attualmente nessuno vuole provarci e servirebbero maggiori garanzie in partenza.

Forse quest'anno di stop potrà servire per creare un nuovo gruppo o per fare in modo che ci sia maggior supporto anche a livello locale, molti danno per scontato che il raduno c'è e non fanno molto per cercare di aiutare.

Ringraziamo tutti coloro che nel corso di questi anni ci hanno aiutato in qualche modo, se non vi abbiamo citato è solo perché siete davvero tanti.

Grazie.

Moto Club Stelvio International

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Lecco-Pradello: aperto il primo tratto della ciclopedonale che porterà nel cuore di Abbadia

  • Incidenti stradali

    Incidente a Garlate, code sulla Strada Provinciale 72

  • Cronaca

    In possesso di un etto e mezzo di hashish: arrestato giovane spacciatore

  • Cronaca

    Dopo lo smottamento a Cremeno, riaperto il tratto di strada Provinciale 64

I più letti della settimana

  • Incendio di Sorico: multa milionaria per la grigliata che ha dato via al maxi rogo

  • Notte tragica: ritrovato cadavere nel lago di Annone

  • Turismo religioso: i cinque luoghi più spirituali da visitare in provincia di Lecco

  • Incidente nell'Attraversamento: traffico bloccato sulla Statale 36

  • Cade con il motorino e picchia la testa: muore ragazzo di 20 anni

  • Statale 36: incidente nella galleria Scoglio, si scontrano ambulanza e autovettura

Torna su
LeccoToday è in caricamento