Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

Il CEO di Nameless Srl in un breve post su Facebook: «Grazie Barzio, Grazie Valsassina, sono stati 5 anni incredibili»

Un'istantanea del Nameless Music Festival di Barzio (Foto Luca Pozzoni)

Il Nameless saluta Barzio e la Valsassina. Dopo cinque anni di proficua convivenza, infatti, il grande festival musicale lascerà l'area della Sagra per trasferirsi altrove, forse nella Brianza lecchese (in lizza Annone), e poter far conto su spazi più adeguati alla continua crescita dei partecipanti. Cinqutantamila, lo ricordiamo, sono state le persone che si sono recate in valle solo un mese e mezzo fa, un numero enorme e destinato crescere ulteriormente, ma verosimilmente non più sostenibile nell'attuale zona. La notizia del trasferimento, in attesa di comunicati ufficiali previsti per i prossimi giorni, la dà Alberto Fumagalli, CEO di Nameless Srl.

Fumagalli: «Sempre difficile fare queste scelte»

L'organizzatore capo del festival ha scritto un breve post su Facebook per ufficializzare, di fatto, lo spostamento del festival e rivelare anche qualche emozione: «Ho letto di tutto nelle ultime ore.. La verità è una sola: tutto ruota intorno all’esigenza continua di migliorarsi e migliorare i servizi offerti. E devo essere sincero: è sempre difficile fare delle scelte come questa quando c’e di mezzo il cuore. Grazie Barzio, Grazie Valsassina, sono stati 5 anni incredibili. Ora è tempo di una nuova grande sfida, presto vi sveleremo tutto».

Sui social, intanto, il parere è unanime: per la Valsassina e Lecco, su cui si riversava un indotto stimato in circa tre milioni di euro, è una perdita enorme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

Torna su
LeccoToday è in caricamento