rotate-mobile
Attualità

Al via "Nati per leggere", il valore dei libri coinvolge anche i più piccoli

Il Sistema bibliotecario lecchese sostiene l’iniziativa: “Leggere ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale"

La settimana nazionale "Nati per Leggere", quest'anno in programma dal 13 al 21 novembre 2021, è stata istituita nel 2014 per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini e cade ogni anno nella settimana in cui ricorre la Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, il 20 novembre.
All'iniziativa aderiscono la biblioteca di Lecco e quelle del sistema lecchese, ricordando il valore della lettura anche per favorire uguaglianza e rispetto dei diritti: "Ogni bambino ha il diritto di essere protetto anche dallo svantaggio socio-culturale e dalla povertà educativa grazie alle pagine dei libri e alle parole delle storie che vanno ad incidere profondamente sull’itinerario di vita di un bambino".

Nel libro scritto da Loris un viaggio meraviglioso tra mare e cielo

Durante la settimana al via oggi vengono organizzate letture dalle biblioteche del nostro territorio secondo un calendario consultabile sul sito lecco.biblioteche.it, oltre che iniziative di promozione della lettura come il Premio nazionale Nati per leggere che ogni anno premia le eccellenze editoriali dedicate ai più piccoli, Piccoli lettori forti (12 libri per 12 mesi) e Mamma lingua per far scoprire ai bambini italiani che esistono lingue differenti dalla propria affinché si sentano cittadini del mondo e, al tempo stesso, un'opportunità per valorizzare la lingua madre dei bambini con genitori stranieri.

"Il Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese, con le 60 biblioteche associate, sostiene da molti anni il programma Nati per Leggere e collabora con l’ASST di Lecco all’interno delle attività dei consultori rivolti alle future o neo mamme - sottolinea la presidente Simona Piazza, che ricopre anche la carica di vicesindaco di Lecco - Il programma NpL, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal Centro per la Salute del Bambino Onlus è rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare ed ha l'obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via "Nati per leggere", il valore dei libri coinvolge anche i più piccoli

LeccoToday è in caricamento