menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona gialla, estate, turismo di prossimità: a Lecco tornano le navette gratuite per la montagna

I mezzi di Linee Lecco condurranno cittadini e turisti alle pendici di Resegone, Piani d'Erna, San Martino e all'inizio del Sentiero del Viandante. E il parcheggio della "Ventina" sarà a prezzo simbolico

Un passo verso il turismo di prossimità e la necessaria convivenza con la mobilità sostenibile. Confermato il «positivo» servizio navetta che collega il centro della città al piazzale per la funivia dei Piani d'Erna, il Comune di Lecco ha deciso di ampliare l'offerta a disposizione di cittadini e turisti. A partire da domenica 2 maggio, primo fine settimana in zona gialla e per ora potenzialmente condizionato dalla pioggia, dalle 8 fino alle 20, una volta all'ora, sarà possibile raggiungere lo stesso piazzale, le pendici del Monte San Martino e l'attacco del Sentiero del Viandante in via Stelvio, in quest'ultimo caso mediante l'utilizzo a pagamento della linea 1, attraverso i mezzi messi a disposizione da Linee Lecco. Il tutto nell'ambito dell'iniziativa “Ti porto io in montagna”, che prevede anche la sosta all'interno del parcheggio "La Ventina" di via Beccaria, 9, al prezzo simbolico di un euro a partire da domenica 30 maggio; 250 i posti a disposizione dell'utenza in una zona tutt'altro che periferica. Il tutto per sgravare il traffico cittadino dal consueto assalto di mezzi di vario genere durante la bella stagione.

Scopri orari e destinazioni della navetta

presentazione ti porto io in montagna lecco 29 aprile 20214 Zuffi Cattaneo Piazza-2

Le aspettative verso il turismo di prossimità, come confermato dagli assessori coinvolti, sono decisamente forti in vista della stagione estiva 2021. Sempre che il bel tempo sia una costante: in caso di pioggia, infatti, le due navette gratuite non circoleranno per le vie della città; per il futuro prossimo, invece, è allo studio l'allungamento del percorso fino alla zona di Rivabella, punto di sfogo della Statale 36. E a metà maggio si tornerà a parlare dei collegamenti con i Piani Resinelli, anche se per il momento nulla trapela visto il coinvolgimento dei Comuni di Abbadia Lariana, Mandello del Lario e Ballabio.

Le linee

SERVIZIO AGGIUNTIVO NAVETTE A/R GRATUITO
domeniche e festivi verso Piani d’Erna e Monte San Martino

DAL 30 MAGGIO SOSTA GIORNALIERA A 1,00 € presso parcheggio La Ventina di Via Cesare Beccaria, 9 - Lecco Pescarenico

Ore 8 - 13 / 14 - 20 / Corse ogni 60 minuti.

PERCORSO LECCO/PIAZZALE FUNIVIA ERNA
1 maggio - 19 settembre

  • Parcheggio La Ventina (1,00 €)
  • Via Marconi (Istituto Parini)
  • Via Martiri di Nassiria
  • Stazione - FS
  • Versasio - Piazzale Funivia Piani d’Erna

La destinazione Piazzale Funivia e? sempre raggiungibile con il bus a pagamento Linee Lecco: Linea 5 Villa Brick/Funivia.

PERCORSO LECCO/RANCIO BASSA

30 maggio - 19 settembre

  • Parcheggio La Ventina (1,00 €)
  • Via Montello - Stazione FS
  • Corso Promessi Sposi › Viale Adamello › Rancio bassa

La destinazione per l’accesso al Monte San Martino (Rancio alta) e? sempre raggiungibile con i bus a pagamento Linee Lecco: Linea 8 Germanedo/Rancio e Linea 1 Chiuso/Laorca.

SENTIERO DEL VIANDANTE
1 maggio - 19 settembre

  • Parcheggio La Ventina (1,00 €)
  • BUS A PAGAMENTO LINEE LECCO - LINEA 1 CALOLZIO/LAORCA

La destinazione Piazza della Stazione per iniziare il Sentiero e? sempre raggiungibile con il bus a pagamento Linee Lecco: Linea 1 Chiuso/Laorca.

Investimento da settantamila euro

«Questo progetto rappresenta una sfida, fa coincidere il lavoro di varie realtà per dar vita a una mobilità attiva - spiega Renata Zuffi, assessore all’ambiente e mobilità -. Vuol dire cambiare mezzi di trasporto per fare le stesse cose, cambiando stile di vita: è questa la sfida di cui parliamo; non è tanto un mettere la navetta gratuita, ma il mettere le risorse per costruire una nuova forma di mobilità legata alla transizione ecologica di cui tutti parlano. Da una parte abbiamo il tema della navetta gratuita, dall’altra quella del parcheggio, quello della Ventina di Pescarenico, fruibile a un prezzo scontato dal 30 maggio. Non è un punto d’arrivo, ma una sperimentazione a lungo respiro che ci può aiutare a sperimentare una mobilità diversa. La sfida è condivisa tra vari assessorati».

In termini economici l'investimento è rilevante: si parla di settantamila euro di settantamila euro, ma «è indispensabile. Quando si chiede un cambiamento alla popolazione servono degli incentivi per realizzarlo. Ci dev’essere un progetto di lungo periodo sulla mobilità, ma dall’altro servono delle sperimentazioni di questo genere per riuscire ad adattarlo alla nostra realtà. Se non avrà successo, l’offerta sarà rimodulata». I percorsi delle navette non ricalcano, è bene aggiungerlo, quelli delle linee urbane già presenti.

presentazione ti porto io in montagna lecco 29 aprile 20213 Renata Zuffi-2

«220 km di sentieri con un euro»

«Ci possiamo permettere di percorrere 220km di sentieri con un euro - gli fa eco Giovanni Cattaneo, assessore all’attrattività territoriale -. Per noi è molto importante questo approccio trasversale, che coinvolge diverse aree del Comune. Ci aspetta un momento di grande pressione visto il ritorno in zona gialla; le montagne di Lecco devono avere un’accessibilità adeguata. Le vogliamo toccare tutte per sviluppare un’esperienza outdoor che sia in line con tutte le capacità e fragilità; queste iniziative sono un grande messaggio rivolto all’esterno. In questo discorso s’innesta anche la realizzazione del nuovo tratto del Viandante, non ancora inaugurato ma che sarà sicuramente molto battuto in futuro. Siamo convinti di fare il bene del turismo lecchese con questa iniziativa». I turisti saranno "tracciati"? «Cercheremo di capire qual è la provenienza dei fruitori delle navette».

presentazione ti porto io in montagna lecco 29 aprile 20212 Giovanni Cattaneo-2

«Lavoro non banale. Transenne? Speriamo di no»

Simona Piazza, assessore alla coesione sociale: «Abbiamo fatto un lavoro non banale, che va oltre lo sviluppo di un percorso navetta come avvenuto lo scorso anno. Stiamo mettendo in piedi un nuovo piano legato ai trasporti per valorizzare l’accessibilità alla montagna per promuovere il nostro territorio a 360°, rispondendo contemporaneamente ai bisogni che i cittadini dei vari rioni hanno. Si sgrava la viabilità e aumenta la sicurezza delle nostre strade vista la minor presenza di automobili. Andiamo verso weekend di zona gialla e, si spera, bel tempo; all’Amministrazione è stato chiesto di creare meno assembramento nelle varie zone, favorendo al contempo un turismo di prossimità. Crediamo sia la prima pietra della torre della viabilità».

Possibile vedere le transenne poste prima dell'ultimo tratto che porta al parcheggio della funivia? «Speriamo di non dover arrivare a quel punto come lo scorso anno, testimonierebbe una non saturazione del parcheggio; rimane, comunque, una possibilità. Le Forze dell’Ordine pattuglieranno le varie zone per verificare il regolare posizionamento delle macchine in sosta».

presentazione ti porto io in montagna lecco 29 aprile 20211 Simona Piazza-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento