rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Centro storico / Piazza Stazione, 4

Navigazione: i Comuni del lago tracciano la rotta da indicare al Ministero

Il 20 aprile sindaci a confronto con la presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann: "Raccogliamo le istanze del territorio per sviluppare un documento unitario da proporre a Roma"

I sindaci del lago a confronto per cercare risposte alle problematiche legate alla Navigazione nel Lecchese, non ultima la scarsità di corse al di fuori dell'estate.

Mercoledì 20 aprile la Provincia di Lecco ha convocato una riunione operativa sul tema, alla quale sono stati invitati i sindaci dei Comuni coinvolti dalla gestione governativa: Colico, Dervio, Bellano, Varenna, Lierna, Mandello del Lario, Abbadia Lariana, Lecco, Valmadrera e Oliveto Lario, oltre che l'Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori.

"La Provincia di Lecco è già da tempo al lavoro sul tema della navigazione del lago di Como - sottolinea la presidente Alessandra Hofmann - Nelle scorse settimane ho avuto modo di incontrare il viceministro alle Infrastrutture Alessandro Morelli e il nuovo Gestore governativo navigazione laghi Italia Donato Liguori, insieme al presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca. In quella sede abbiamo concordato di predisporre un dossier territoriale con le problematiche, gli sviluppi e le potenzialità, da sottoporre all'attenzione del Gestore governativo e del Ministero; un fatto non scontato, per il quale ringrazio il viceministro Morelli per la disponibilità".

"Confronto con i Comuni fondamentale"

"Ho ritenuto perciò di fondamentale importanza avviare un confronto con i Comuni lecchesi coinvolti dalla gestione governativa per sviluppare un documento unitario, che raccolga le istanze del territorio su una tematica di fondamentale importanza, anche in ottica delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 - prosegue Hofmann - In questi primi mesi di mandato amministrativo abbiamo focalizzato la nostra attenzione su proposte concrete e realizzabili, cercando di attuare quel metodo di lavoro e concertazione in grado di trovare soluzioni adeguate. Ora è arrivato il momento della sinergia: sono convinta che, grazie al lavoro di squadra e al supporto del Vice Ministro Morelli, riusciremo a fare molto per il nostro territorio, in attesa dall’auspicata regionalizzazione del servizio".

Piazza: "Soluzione regionalizzare il servizio"

Sulla tematica della navigazione si è espresso anche il consigliere regionale della Lega Mauro Piazza. "Credo che non sia possibile negare, data l'evidenza, la difformità di servizio offerto dalla Navigazione Lago tra la sponda comasca e quella lecchese del Lario. Si tratta di una criticità che sicuramente si contrappone a tutti gli sforzi fatti finora dalla Regione per rilanciare l'attrattività turistica sulla riva lecchese".

Gli sforzi, tuttavia, non sono mancati. "Negli ultimi anni Regione Lombardia - continua il consigliere Piazza - ha fatto molto, attraverso specifici bandi e accordi di programma, per potenziare il turismo e di conseguenza tutto l'indotto economico che ne deriva. In questo ambito, un servizio adeguato di navigazione è un ingranaggio fondamentale. Oggi più che mai va ripresa, con forza e voce unanime, la prospettiva della regionalizzazione del servizio di navigazione. Il modello virtuoso del Lago di Iseo può fare scuola anche per i grandi laghi lombardi, con tutti i benefici che possono derivare da una gestione più vicina e attenta al territorio. Non solo porre fine a una gestione discordante tra i due rami del Lario, ma anche una maggiore qualità complessiva del servizio con positive ricadute in termini ad esempio di intermobilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navigazione: i Comuni del lago tracciano la rotta da indicare al Ministero

LeccoToday è in caricamento