rotate-mobile
Attualità

Gattinoni esulta: "Da Anas l'ok alla doppia corsia sul Quarto ponte"

Il sindaco annuncia di avere ricevuto la disponibilità dell'ente ad adeguare il progetto per renderlo percorribile in uscita, da Lecco verso Pescate. In città arriva una nuova rotonda tra via Grassi e via Palestro

Quarto ponte: si avrà anche l'uscita da Lecco e non solo l'ingresso. Lo annuncia, soddisfatto, il sindaco del capoluogo Mauro Gattinoni.

"Anas ha confermato la propria disponibilità ad adeguare il progetto del Quarto ponte per renderlo percorribile in uscita, Lecco verso Pescate. A fronte degli enormi disagi di cantiere che la nostra città dovrà sopportare nei prossimi mesi, questa è davvero una buona notizia" commenta il primo cittadino.

Questa è la più importante novità dal punto di vista delle (grandi) opere pubbliche, ma non l'unica. "L'avevo annunciato nel discorso di San Nicolò: il 2024 sarebbe stato l'anno dei cantieri - commenta Gattinoni - Ora ci siamo proprio. Abbiamo illustrato gli interventi viabilistici, insieme all'assessore Renata Zuffi, ai tanti cittadini presenti al centro Pertini di Germanedo".

Cambiano rotonde e sensi di marcia

Due le principali novità: per alleggerire il traffico in largo Montenero (liceo Grassi) a giugno partirà un nuovo sistema di rotatorie e sensi di marcia che riguarderà le vie Resinelli e Ongania (a salire) e via Grassi (a scendere). "La nuova rotonda, che realizzeremo all'incrocio tra via Grassi e via Palestro, permetterà di completare il doppio senso di marcia anche nella parte altra di via Parini e quindi impostare un senso unico in via Col di Lana (a salire) e via Palestro (a scendere). Al di là di questa spiegazione, sarà molto più semplice apprezzare questa scelta quando sarà in opera" conclude il sindaco.

"In estate, poi, arriveremo al massimo della spinta sui cantieri del teleriscaldamento: 5 cantieri in contemporanea che dovranno concludersi entro la ripresa scolastica di settembre. Saranno interessate le zone di viale Dante (controviale), corso Martiri e via Digione, Stazione, via Fiandra, via Gilardi. Come sempre, occorreranno almeno sei mesi di assestamento tra i ripristini provvisori e le asfaltature definitive. A questo proposito, entro settembre renderemo definitivi le rotonde e gli asfalti di via Digione e piazza Manzoni".

"Bello costruire insieme la città di domani"

"Lo ammetto, ero un po' timoroso nell'affrontare la serata di giovedì, sapendo di dover comunicare ai cittadini lecchesi questi interventi così invasivi, senza tralasciare i temi del lungolago, della Ztl, dei parcheggi - ammette Gattinoni - Ma alla fine, il bel dibattito che ne è seguito ha reso evidente quanto sia bello costruire, insieme, la città di domani. Ci saranno sicuramente disagi, critiche e contrattempi, ma una cosa è altrettanto certa: se vogliamo che Lecco cresca, il 'non fare' non possiamo proprio permettercelo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattinoni esulta: "Da Anas l'ok alla doppia corsia sul Quarto ponte"

LeccoToday è in caricamento