Attualità Oggiono

Il comune della Brianza lecchese dove si moltiplicano i bookcrossing

Già 10 postazioni per lo scambio di libri a Oggiono, e ora è tempo di restyling

Oggiono è sempre più terra di lettura. Da alcuni anni sono infatti attive le casette per il bookcrossing, disponibili per lo scambio di libri, informale e gratuito, tra lettori. Ora il servizio è in via di potenziamento, come illustrato dal direttore della biblioteca civica Nicoletta Molatore: "Le prime tre casette sono state installate nell'agosto del 2018 e, man mano, se ne sono aggiunte altre per arrivare alle 10 attuali, ubicate in diverse località di Oggiono".

Si trovano nelle piazze, nei parchi, oppure vicino alle scuole. Alcune sono sfruttate al massimo, come quelle vicine alla stazione ed all'istituto Bachelet; altre vivono una vita più "meditativa", come quella sulla ciclopedonale del lago, che ha visto pure alcuni libri finire nel torrente.

"Le sappiamo utilizzate e ci fa piacere, in primo luogo perché dimostrano con la loro vitalità l'amore di tante persone per la lettura ed in secondo luogo, ma quasi a pari merito, perché concorrono a valorizzare le pratiche del dono e del riuso che ci aiutano a diventare una comunità partecipativa e non indifferente agli altri ed ai temi dell'ambiente".

Il progetto è nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale di Oggiono e il servizio Formazione all’autonomia (Sfa) di Oggiono, gestito dalla cooperativa sociale La Vecchia Quercia di Calolziocorte insieme ai volontari dell’associazione Striscia Gialla di Oggiono. Lo Sfa fa parte della rete dei servizi Artimedia dedicata alle persone con disabilità.

"Il progetto ha resistito nel tempo grazie alla cura continua degli utenti dello Sfa, che monitorano settimanalmente lo stato delle casette e la presenza di libri al loro interno, contando sull'aiuto della biblioteca per il recupero di altri volumi da inserire".

Purtroppo, la struttura delle casette non sta resistendo al tempo che passa; d'altra parte, alcune di loro hanno quasi sette anni e soffrono degli acciacchi dell'età, come ad esempio le infiltrazioni in caso di forti piogge. "Niente paura! - Replica Nicoletta Molatore - Già nel 2023 sono state sostituite le porticine in plexiglas, mentre dai primi giorni di maggio stiamo sostituendo tutti i tetti, sempre grazie all'aiuto degli amici dello Sfa e della cooperativa Alma Faber. Per avere maggiori informazioni sul bookcrossing a Oggiono clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune della Brianza lecchese dove si moltiplicano i bookcrossing
LeccoToday è in caricamento