"Riaprono" Consonno e il lungolago di Olginate. Ma con alcune limitazioni

Via libera solo a piedi o in bicicletta. Il sindaco Passoni: «Le parole d'ordine restano buon senso e niente assembramenti. Altrimenti emanerò un'ordinanza più restrittiva»

Uno scorcio del lungolago di Olginate.

Da lunedì 4 maggio "riaprirà" anche Consonno. Ma sarà un via libera con alcune limitazioni. Si potrà raggiungere l'ex Las Vegas della Brianza solo a piedi o in bicicletta. Stesso discorso per quanto riguarda la pista ciclopedonale a lago del paese: anche qui in occasione della cosiddetta "Fase 2" si potrà tornare a camminare o a fare un giro in bici, ma solo partendo dalle proprie abitazioni. In entrambi i casi le parole d'ordine restano divieto di assembramenti e buon senso, senza mai dimenticare l'uso delle mascherine.

Il dubbio è: occorre essere residenti o no? «Stando alle prime interpretazioni del Dpcm, alla ratio complessiva della normativa e alle riflessioni che abbiamo fatto con la Polizia locale, sarà possibile camminare a Olginate anche se si arriva da un altro comune - precisa il sindaco Marco Passoni - Non c'è dunque un obbligo assoluto di essere residenti a Olginate per poter passeggiare sulla nostra pista ciclabile o a Consonno. Ma si potrà partire dalla propria abitazione, situata anche in un paese limitrofo, solo a piedi o in bici. Non si potrà, per intenderci, arrivare in auto o in moto da fuori per poi fare un giro nei sentieri di Olginate. E, soprattutto, non ci si potrà fermare, ma solo svolgere attività motoria. E restano assolutamente vietati gli assembramenti».

Valmadrera, la stretta si allenta: da lunedì riaprono ai cittadini alcuni parchi e sentieri di montagna

Esempio classico: andare da Calolzio a Olginate passando dal ponte in legno sarà possibile? In linea di massima si, ma solo a piedi, in bici, senza fernarsi e senza fare assembramenti. «In realtà temo molto di più il lungoadda rispetto a Consonno - prosegue Passoni - è giusto iniziare a riaprire, ma mantenendo il distanziamento sociale e il buon senso. Altrimenti non avrò problemi a richiudere».

A questi primi parziali via libera dopo la fase più acuta dell'emergenza Covid, si aggiungono le riaperture delle attività di ristorazione solo per i servizi di asporto, e quella del cimitero. 

Restano chiuse le aree attrezzate per il gioco dei bambini

«Da lunedì 4 Maggio, alla luce del Dpcm del 26 aprile, ci sarà un allentamento delle limitazioni -  ha precisato inoltre il sindaco di Olginate  rivolgendosi ai cittadini tramite i canali social - Faccio comunque appello al senso civico e alla responsabilità che avete fino ad ora dimostrato e se così non fosse interverrò con ordinanze più restrittive. Sempre da lunedì sarà possibile accedere ai sentieri e alla ciclopedonale lungo il fiume per attività sportiva e motoria. Anche in questo caso è vietata ogni forma di assembramento ed è obbligatorio l’utilizzo della mascherina. Non è possibile raggiungere tali luoghi in auto o con altri mezzi motorizzati. Rimangono invece chiuse le aree attrezzate per il gioco dei bambini. Nel pomeriggio di lunedì riaprirà anche il cimitero».

Per l'ingresso al cimitero l'Amministrazione ha diffuso un vero e proprio vademecum di regole:

  1. È fatto obbligo di usare guanti e mascherine.
  2. È vietata ogni forma di assembramento e va mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  3. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani. Evitare strette di mano.
  4. Evitare lo scambio di attrezzi (scope, innaffiatoi, vasi ed altro) a distanza ravvicinata.
  5. Mantenere la distanza di almeno un metro nell’accedere ai lavandini, ai rubinetti e ai cassonetti o cestini dei rifiuti.
  6. Gettare i guanti monouso nei rifiuti indifferenziati.
  7. Lavare accuratamente le mani con sapone o soluzioni idroalcoliche al ritorno a casa.
  8. Sono consentite le cerimonie funebri con l’esclusiva partecipazione dei congiunti fino a un massimo di 15 persone indossando protezioni delle vie respiratorie, rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza di almeno un metro.
  9. I servizi igienici rimarranno chiusi.

«Riapriranno inoltre le attività di ristorazione per il solo servizio di asporto - aggiunge il sindaco - è ovviamente vietata la consumazione all’interno dell’esercizio o nelle immediate vicinanze. Sono in attesa di ulteriori chiarimenti che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni: ve ne darò prontamente conto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I contagiati in paese

L'amministrazione comunale di Olginate ha infine reso noto che il numero complessivo dei contagiati in paese, da inizio emergenza Coronavirus, è salito a 47. «La buona notizia è che alcuni di loro sono stati dimessi e hanno potuto “riabbracciare” i propri cari; altri invece si trovano ancora in ospedale e continuano a lottare e a migliorare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento