menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'interno della palestra del Lavello.

L'interno della palestra del Lavello.

Centro vaccinale anticovid per over 80 alla palestra del Lavello, si parte a breve

Ufficializzata la scelta del Comune di Calolzio: il palazzetto sarà aperto ai residenti di otto comuni della valle San Martino e dell'Olginatese. Probabile inizio il 26 marzo, 1.600 le persone già prenotate

Ora è ufficiale: anche Calolziocorte avrà un proprio centro vaccinale anticovid per gli over 80. Sarà la palestra comunale del Lavello, ristrutturata poco più di un anno fa su iniziativa dell'attuale Amministrazione che nei giorni scorsi ha concordato la sede con Ats Brianza. Manca solo la data di inizio: si dovrebbe comunque partire venerdì 26 marzo, o nei giorni immediatamente successivi.

Come confermato dal sindaco Marco Ghezzi, al centro vaccinale del Lavello faranno riferimento tutti gli anziani over 80 residenti non solo a Calolziocorte, ma anche nei vicini comuni di Carenno, Erve, Monte Marenzo e Vercurago, oltre a Olginate, Garlate e Valgreghentino. In tutto, stando agli utenti che si sono registrati fino ad oggi, dovrebbero essere vaccinate nella sede del palazzetto dello sport circa 1.600 persone.

Il sindaco Ghezzi: «Pronti ad aprire un centro vaccinale anticovid a Calolzio»

In queste ore il sindaco Marco Ghezzi, gli assessori Tina Balossi (Servizi sociali), Dario Gandolfi (Opere pubbliche) e Cristina Valsecchi (Protezione civile) sono al lavoro - ascoltando anche le associazioni di volontariato per il supporto nella fase delle vaccinazioni - per allestire la nuova postazione a due passi dal Lungoadda.

Rispetto all'ipotesi della mensa ex Sali di Bario dove si erano tenute le vaccinazioni antinfluenzali a novembre, l'Amministrazione ha preferito puntare questa volta sul centro sportivo del Lavello sia perchè questa struttura è più grande e agevole, sia perchè nella postazione in zona interscambio sono già ospitati due medici di base. La palestra è anche facilmente raggiungibile e con molti parcheggi a disposizione nel vicino piazzale Marinai d'Italia e in zona monastero.

Vaccinazioni 6 giorni 7

«Nelle prossime ore verranno ufficializzati con precisione giorno e orari di apertura e informeremo in merito la popolazione - precisa il sindaco Ghezzi - La vaccinazioni saranno effettuate da medici di base e personale sanitario incaricato da Ats 6 giorni su 7. Al palazzetto del Lavello potranno accedere gli over 80 già prenotati e quindi allertati dalla stessa Ats. Sarà importante presentarsi al momento giusto dopo essere stati contattati ed evitare assembramenti. La palestra in termini di spazi e location è senza dubbio un'ottima soluzione. Ad essa faranno riferimento anche i residenti della valle San Martino e dell'Olginatese. Credo sia stato importante aver lavorato anche con i sindaci del circondario su un tema importante come quello delle vaccinazioni contro il Coronavirus. Ora stiamo già pensando a un ulteriore polo massivo sempre per il territorio Calolziese e Olginatese quando i vaccini verranno somministrati a tutti e quindi in modo molto più massiccio».

Più avanti un "polo massivo" nelle vicinanze per tutti i residenti dell'Area Calolziese e Olginatese: quasi 30.000

Stando ai dati dei residenti, potenzialmente il territorio degli otto comuni interessati potrebbe contare quasi 30.000 persone da vaccinare, pur escludendo i bambini e gli over 80 che saranno già vaccinati nei prossimi giorni. Per tutta la popolazione il centro massivo individuato potrebbe essere allestito al Dancing Club del Lavello, proprio vicino al palazzetto, oppure alla Vitalba Fitness Club di Foppenico. Le due proprietà hanno infatti dato la propria disponibilità al Comune di Calolzio che ora valuterà il da farsi insieme ad Ats, Protezione civile e ai colleghi sindaci dei paesi limitrofi. Intanto si parte con gli over 80.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento