menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pacco con i regali e la letterina giunti da Crema

Il pacco con i regali e la letterina giunti da Crema

Il palloncino con la letterina vola da Abbadia a Crema: Babbo Natale risponde

Il messaggio di Davide e Giulia, «siamo stati buoni e vorremmo che il Coronavirus passasse», compie il lungo tragitto e viene raccolto da Raffaella, che invia loro i regali

I bambini, Babbo Natale, i buoni proposti e i regali. È davvero la classica storia natalizia a buon fine, quella andata in scena ad Abbadia Lariana durante le festività.

Tutto parte dal lancio dei palloncini con le letterine dei bambini per Santa Claus, quest'anno avvenuto lo scorso 8 dicembre da casa in virtù dell'impossibilità di organizzare le tradizionali iniziative causa emergenza covid. Una delle missive, sospinta dalle correnti, viaggia da Abbadia sino a Crema, coprendo una distanza di oltre cento chilometri.

La letterina firmata dai piccoli Davide e Giulia viene così raccolta da Raffaella, che prende a cuore le richieste dei bambini e riesce a contattare mamma Natalia. «I due palloncini partiti da casa nostra - racconta l'abbadiense - avevano una sola lettera, nella quale i miei due figli non chiedevano doni particolari a Babbo Natale, bensì di far terminare la pandemia di Coronavirus, sostenendo di essere stati buoni quest'anno. La signora Raffaella è riuscita a rintracciare un nostro amico di Abbadia via social, ed è stato proprio lui a metterci in contatto».

Abbadia: nel Natale del Covid le letterine per Babbo Natale partono da casa

Quando Natalia riceve la chiamata da Crema, stenta a crederci. «L'emozione è stata proprio grande - racconta - mi sono commossa nel constatare che esistono ancora persone così buone e gentili come Raffaella, che si è presa l'impegno di mandare un pensierino ai nostri bambini».

Proprio due giorni prima di Natale un pacco carico di doni, firmato da Babbo Natale e le sue renne, è giunto ad Abbadia. «È questo il vero spirito natalizio - conclude Natalia - Davide e Giulia sono stati contentissimi».

Il testo della letterina

Cari Davide e Giulia, i vostri palloncini, accompagnati dalla preghiera, hanno volato lontano fino ad arrivare a me.
Siete stati più che bravini quest'anno! So bene quanta fatica è per voi bambini dover rinunciare a giocare liberamente con gli amici al parco, usire solo per andare a sucola con la mascherina o non poter abbracciare i vostri nonni!

Non posso promettere che tutto questo finirà molto presto, ma so che se continuerete a essere così bravi ad ascoltare mamma e papà, se continueremo tutti insieme a volerci bene prima o poi questo brutto virus si sentirà sempre più debole davanti a tutto questo amore e scomparirà.

Con affetto,
Babbo Natale e i suoi elfi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento