Valmadrera, Francese su piazza Fontana: «Riservare i parcheggi ai soli residenti porterebbe all'immobilismo»

La tematica è molto calda in città e ha portato a dei recenti attacchi dell'opposizione per mezzo stampa e durante il recente Consiglio comunale

PIazza Fontana a Valmadrera

Da una decina di giorni a questa parte si discute, a Valmadrera, dei parcheggi della riqualificata piazza Fontana. Parte di essi sarà riservata ai residenti della zona, dietro il versamento di un canone annuale, mentre altri saranno lasciati liberi e saranno regolamentati dal disco orario. La tematica è stata discussa anche durante le comunicazioni del recente del Consiglio comunale, mentre è fresca la precisazione di Cristian Francese, comandante della polizia locale.

Piazza Fontana, Francese: «Accolte anche le richieste dei residenti»

Consiglio comunale valmadrera 8 luglio 2019 cristian francese (2)-2

Questa la nota diffusa dal comandante Francese:

A seguito delle comunicazioni in C.C. e dei relativi articoli sui media riguardo la realizzazione del nuovo parcheggio di Piazza Fontana si precisa:

  • in data 16/03/2016 con delibera n. 30 è stata decisa l’istituzione di parcheggi da riservare ai cittadini residenti in alcune vie con l’esposizione di pass al costo di 150 Euro annui.

In particolare i cittadini di Piazza Fontana, Via Fontana acquisendo il relativo pass residenti avrebbero potuto usufruire di parcheggi riservati nella Zona A (“nuovo parcheggio di Piazza Fontana” – min 24 posti) e zona B (parcheggi su Piazza Fontana – min 6 posti), mentre i cittadini di Via Parini e Via Sant’Antonio acquisendo il relativo pass residenti avrebbero potuto usufruire di parcheggi riservati nella Zona C (nuovo parcheggio di Via Fatebenefratelli)

Principio base della delibera era la non individuazione di posteggi numerati e la possibilità di incrementare i posteggi riservati in maniera da avere sempre un numero di posti auto pari al numero di pass rilasciati (garantendo coì ai possessori di pass la certezza di aver un parcheggio sempre disponibile)

  • in data 30/05/2018 con delibera n. 77, recependo alcune richieste di cittadini è stata modificata la precedente delibera, con il mantenimento del costo del pass di 150 Euro annui estendendo la possibilità di usufruire del pass come di seguito riportato:

In particolare i cittadini di Piazza Fontana, Via Fontana, Via Campogrande e Via Preguda civ. 8 acquisendo il relativo pass residenti avrebbero potuto usufruire di parcheggi riservati nella Zona A (“nuovo parcheggio di Piazza Fontana”) e zona B (parcheggi su Piazza Fontana – parcheggi al civ. 8 di Via Preguda)

Mentre i cittadini di Via Parini, Via Sant’Antonio e Via Cavour acquisendo il relativo pass residenti avrebbero potuto usufruire di parcheggi riservati nella Zona C (nuovo parcheggio di Via Fatebenefratelli).

Conseguentemente il competente ufficio ha provveduto ad emettere ordinanza nr. 63 del 17/11/2018

  • a seguito dei successivi lavori di riqualificazione in fase di ultimazione a seguito dell’informativa di giunta svoltasi in data 06/11/2019 mantenendo invariati tutti i presupposti delle precedenti delibere, considerata tuttavia la fluttuazione del numero di pass rilasciati è stato stabilito di incrementare il numero minimo di parcheggi riservati su piazza Fontana (da 6 a 10) e ridurre il numero di parcheggi riservati nel “nuovo parcheggio di Piazza Fontana” al minimo previsto.

    Tale modifica comporta un forte incremento del numero di parcheggi liberi nel “nuovo parcheggio di Piazza Fontana” e pertanto al fine di garantire un minimo di rotazione, si è optato per introdurre nei predetti parcheggi liberi la sosta con disco orario dalle 8:00 alle 20:00 nei soli giorni festivi. Tale introduzione evita la sosta prolungata di veicoli (es. auto o camper parcheggiati per mesi senza essere spostati) ed evita che nei giorni festivi i fruitori di San Tomaso occupino i parcheggi liberi riducendo i posti disponibili per i cittadini residenti.

Due considerazioni finali: Piazza Fontana è una delle zone dove l’Amministrazione Comunale ha destinato a proprie spese una zona di proprietà esclusivamente a parcheggio pubblico. Nessuno è obbligato a acquistare il pass, ma l’idea che qualcuno sta portando avanti di riservare i parcheggi ai soli residenti porterebbe all’immobilismo tutta la Città (perché la stessa cosa non in via Preguda, o in via Leopardi, o in via Manzoni dove in rapporto agli abitanti i parcheggi sono sicuramente minori).

In secondo luogo, rispetto a quanto esposto in Consiglio Comunale da parte del Consigliere Nogara, l’obiettivo della regolamentazione dei parcheggi bianchi con un disco orario “anomalo” della durata di 4 ore nei soli giorni festivi va proprio nella logica di difendere gli abitanti del posto rispetto a chi utilizzerebbe il parcheggio gratuitamente per l’intera giornata per le escursioni in montagna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento