La "Fase 2" dei pendolari: «L'offerta del Trasporto pubblico locale torni subito completa»

«Mancano pochissimi giorni alla ripartenza e Regione Lombardia non può più attendere: assicuri che il servizio sarà garantito al 100%, è l'unico modo per garantire piena sicurezza ed efficienza, e convochi una conferenza regionale»

I pendolari della Lombardia fanno sentire la propria voce in vista della "Fase 2", che porterà nuovamente su treni e autobus migliaia di persone.

«Con il Dpcm del 26 Aprile 2020 sono fissate le date per la graduale uscita dal lockdown a partire dal 4 maggio e già da tale data a Milano potrebbero tornare al lavoro l'80% degli addetti - spiegano in una nota congiunta - Mancano pochissimi giorni alla ripartenza e a questo punto non è più procrastinabile da parte di Regione Lombardia una comunicazione che confermi che l'offerta del Trasporto pubblico locale (ferro, gomma e urbano) tornerà subito al 100% dei valori stabiliti dai contratti di servizio, come avveniva fino al lockdown».

Coronavirus, dal 4 maggio riapertura "soft": i punti salienti del nuovo Decreto

Serve dunque un servizio a regime, e non decurtato come, ad esempio, qualche settimana fa avavea lasciato intendere l'ad di Trenord Marco Piuri. «Questa quota è l'unica praticabile e utile ad assicurare il più possibile il necessario distanziamento sociale sui mezzi di trasporto e a garantire la successiva ripresa del settore stesso,  se tutti vogliamo che resti una funzione indispensabile per la Regione - proseguono i pendolari - Altre proposte fantasiose, ancorché di dubbia realizzabilità, assieme al teorizzare sui massimi sistemi, sortiscono come effetto la distrazione dall'unico obiettivo utile e sensato che è il pronto ritorno al 100% del servizio. Questa comunicazione è compito degli enti titolari del Trasporto Pubblico, e in particolare di Regione Lombardia, e non può essere demandata alle opinioni rilasciate in interviste di direttori e amministratori di aziende che sono fornitrici di servizio e non titolari dello stesso. Pertanto attendiamo una parola ufficiale a brevissimo, dati i tempi più che ristretti, e sollecitiamo la convocazione di una Conferenza regionale per il Tpl, per la quale i tempi sono ampiamente maturi».

"Fase 2", i dubbi dei pendolari: «Sappiamo e vogliamo dire la nostra»

Le firme sul comunicato

Associazione MI.MO.AL.

Associazione Pendolari Novesi (APN)

Comitato Mobilità Ecosostenibile del Vimercatese

Comitato Pendolari Bergamaschi

Comitato Pendolari Como – Lecco

Comitato PendolariComo

Comitato Pendolari Cremaschi

Comitato Pendolari della Bassa Bergamasca

Comitato Pendolari del Meratese

Comitato Pendolari Gallarate – Milano

Comitato Pendolari linea S6 Milano – Novara

Comitato Pendolari Romano

Comitato Trasporti Lecchese

Comitato pendolari Lecco-Milano

Comitato Viaggiatori e Pendolari della Milano – Asso

Comitato Viaggiatori S9/S11

Comitato Viaggiatori Trenord Nodo di Saronno

Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi

InOrario: Comitato Pendolari linea Mantova Cremona Milano

Pendolino della Brianza – S7 Besanino

Rappresentanti della linea Domodossola – Arona – Milano

#sbiancalafreccia

Comitato Viaggiatori e Pendolari San Zenone al Lambro e comuni limitrofi

UTP – Utenti del Trasporto Pubblico Regione Lombardia

Rappresentanti Regionali dei Viaggiatori:

Franco Aggio

Giorgio Dahò

Stefano Lorenzi

Francesco Ninno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sara Salmoiraghi

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

  • Manifesto accusa Fasoli: «Come Pinocchio». Il sindaco: «Alle urne abbiamo visto tutti come è andata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento