Restrizioni sulla ciclopedonale: a Garlate e Pescate multe fino a 500 Euro

La scelta dei sindaci De Capitani e Conti per contrastare assembramenti sul lungoadda: «Passano solo i residenti e a determinate condizioni». Ordinanza operativa da sabato 21 marzo

I controlli effettuati nei giorni scorsi in zona lungoadda a Pescate.

Transenne, controlli da parte della Polizia locale e multe fino a 500 Euro. Con queste misure i Comuni di Pescate e Garlate intendono mettere in atto un'azione di stretta sorveglianza affinché in generale e in particolare nel fine settimana non ci siano violazioni alle disposizioni di legge decise per la lotta al covid-19.

«Bisogna restare in casa il più possibile - ricordano innanzitutto i due sindaci Dante De Capitani e Giuseppe Conti - Se riusciremo a farlo nel modo più completo daremo un grosso contributo alla lotta contro in coronavirus. In questi giorni quindi i vigili del comando intercomunale e i due gruppi di Protezione Civile pattuglieranno i paesi ed il lungolago».

De Capitani scrive al ministro: «Servono misure più restrittive, basta uscite per sport»

Da sabato in particolare verrà chiuso l'accesso alla ciclabile per chi proviene da altri paesi. «I Pescatesi potranno usufruire del lungolago in caso di necessità individuali e per necessità dei loro animali, per brevi periodi e con distanza  interpersonale di almeno due metri per il tratto ricompreso nel Comune di Pescate, i Garlatesi quello dentro i confini di Garlate».

Le ordinanze firmate da Dante De Capitani e Giuseppe Conti prevedono appunto che queste misure siano in vigore a partire da sabato 21 marzo e fino a venerdì 3 aprile compreso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Si tratta di un'ordinanza contingibile e urgente che i sindaci possono emettere sui propri territori e che noi prendiamo per motivi di sicurezza e salute pubblica, per chi viola misure come questa la norma prevede una sanzione amministrativa che oscilla dai 25 ai 500 euro - precisa infine De Capitani - Domani, venerdì, appena sarà pronta, invieremo l'ordinanza a Prefetto e Carabinieri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, la Asst Lecco fa chiarezza: al momento terapie intensive vuote

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento