rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Margno

Un fondo per completare la chiesetta degli alpini al Pian delle Betulle

In cosa consiste l'accordo tra Fondazione Comunitaria del Lecchese e le penne nere

Fondazione comunitaria del Lecchese e alpini alleati per la chiesetta del Pian delle Betulle. Mercoledì 10 aprile, presso la sede della fondazione e d’intesa con la sezione Ana di Lecco, è stato costituito il nuovo Fondo erogativo "Chiesetta Alpini Betulle", che ha lo scopo di raccogliere donazioni per finanziare gli interventi di completamento della chiesetta ex voto del Battaglione Morbegno ai Piani delle Betulle, portando a compimento il progetto dell’alpino e architetto Mario Cereghini.

La firma dell'accordo

Alla firma dell’accordo erano presenti per la Fondazione la presidente Maria Grazia Nasazzi e il direttore generale Paolo Dell’Oro; il presidente Emiliano Invernizzi, il direttore generale Mauro Farina e una delegazione del direttivo Ana di Lecco. Grazie all'accordo, chi deciderà di sostenere l’iniziativa degli alpini lecchesi versando il proprio contributo al Fondo” Chiesetta Alpini Betulle” potrà godere dei benefici fiscali di legge previsti per le società così come per i privati cittadini. 

La presidente Nasazzi firma l'accordo.

La presidente Nasazzi e il direttore generale Dell’Oro hanno sottolineato l’importanza dell’intesa anche in considerazione delle finalità della Fondazione, che intende essere aperta e al servizio di iniziative sociali e comunitarie come sono la gran parte di quelle intraprese dagli alpini, da sempre all’opera per progetti e attività di interesse generale. Così anche per quanto riguarda la conservazione e la valorizzazione di beni culturali e storici quali la “Tenda dell’anima” ai Piani delle Betulle, che costituisce uno dei simboli più amati dei valori di alpinità delle penne nere, nel ricordo dei combattenti e dei caduti della Seconda guerra mondiale.

La delegazione della Sezione Ana con i vertici della Fondazione Comunitaria del Lecchese.

Il presidente Emiliano Invernizzi ha ringraziato la presidente Nasazzi e il direttore generale Dell’Oro per la collaborazione offerta in questi mesi nel sostegno al progetto: un impegno attento e costruttivo che ha portato Fondazione Comunitaria del Lecchese e Fondazione Cariplo a riconoscere e valorizzare quanto associazioni d’arma come l’Ana compiono a favore della crescita sociale e dell’azione solidaristica a stretto contatto con i bisogni e le necessità del territorio.

La visita al cantiere di "Officina Badoni"

L’incontro si è concluso con la visita al cantiere di “Officina Badoni” in corso Matteotti a Lecco, che tra pochi mesi diventerà la nuova sede della Fondazione Comunitaria e che, sui suoi tre piani magistralmente recuperati e ristrutturati, offrirà spazi di aggregazione e di lavoro a favore in particolare dei giovani ma anche di tutte quelle realtà a forte radicamento popolare - quali sono gli alpini - che lavorano per un tessuto comunitario e di relazioni volto alla costruzione del bene comune.

Ricostruzione fotografica della Chiesetta delle Betulle dopo gli interventi di completamento.

Il progetto per la chiesetta ex voto

Il fondo costituito presso la Fondazione Comunitaria del Lecchese è finalizzato al completamento della Chiesetta ex voto Battaglione Morbegno ai Piani delle Betulle (Margno), realizzata alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso su progetto dell’architetto Cereghini. Verrà ampliata l’area dedicata alle targhe commemorative, che saranno collocate con nuovi supporti in legno sul muro sacro retrostante l’edificio.

Si procederà quindi al rifacimento del sagrato con la posa di ciottoli di piccola pezzatura; all’eliminazione di infiltrazioni e umidità; alla più generale manutenzione del tempio e delle sue pertinenze. Gli interventi consentiranno una diversa visione d’insieme dell’opera architettonica. Il costo è stimato in circa 150 mila euro.

Come donare e i benefici fiscali

Le donazioni vanno effettuate tramite bonifico bancario intestato a: Fondazione Comunitaria del Lecchese onlus, conto corrente: Banca della Valsassina - IBAN: IT87B0851522900000000501306 - Causale: Chiesetta Alpini Betulle. Le erogazioni liberali sono detraibili dall’imposta (Irpef) per le persone fisiche o deducibile dal reddito complessivo (Irpef/Ires) per le stesse persone fisiche, enti e società. La fondazione comunicherà all’Agenzia delle Entrate i dati delle erogazioni liberali per consentire l’inserimento delle stesse nelle dichiarazioni precompilate ai fini di detraibilità o deducibilità fiscale. Per la fondazione è dunque necessario entrare in possesso dei dati fiscali di chi effettua la donazione entro la fine dell’anno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un fondo per completare la chiesetta degli alpini al Pian delle Betulle

LeccoToday è in caricamento