menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piccola: iniziati i lavori di riqualificazione. Sfollati i senza tetto, abbattuta la "casetta" all'angolo con il Politecnico

«Nelle prossime settimane prenderà corpo la fase di riprogettazione, a partire dalla posa della recinzione nell’area di accesso ai binari»

Nella mattinata di lunedì 25 gennaio sono iniziati i lavori di riqualificazione dell’area ex Piccola velocità, zona strategica per lo sviluppo della città di Lecco, attraverso i primi interventi che prevedono l’abbattimento dei fabbricati posti all’ingresso dell’area. Per queste ragioni, a partire dalle ore 7 del 25 gennaio 2021 e fino alle ore 18 del 5 febbraio 2021, con apposita ordinanza, è stata disciplinata la temporanea modifica della viabilità di via Ghislanzoni.

Linee Lecco, il 2021 si avvicina: «Investiremo ancora. Un milione per sistemare la "Piccola"»

L’operazione ha previsto un intervento della polizia locale, coordinato con le forze dell’ordine per le necessarie operazioni d’identificazione riguardanti le persone che da svariato tempo trovavano riparo nei fabbricati. Sul posto si sono portati anche i servizi sociali del Comune di Lecco: «Grazie a una rete strutturata per il sostegno delle fragilità - spiegano da Palazzo Bovara -, gli operatori dei servizi sociali hanno provveduto all’immediata presa in carico e all’avvio in percorsi di accompagnamento delle persone presenti».

«Impegno che proseguirà»

«Parte oggi quel progetto di riqualificazione dell’area ex Piccola fondamentale per la crescita e lo sviluppo della città - è il commento di Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco, e di Simona Piazza, vicesindaco e assessore alla Coesione sociale -. Nelle prossime settimane prenderà corpo la fase di riprogettazione, a partire dalla posa della recinzione nell’area di accesso ai binari e dalla riqualificazione del parcheggio (in collaborazione con Linee Lecco). Allo stesso tempo proseguirà l’impegno dell’Amministrazione per la messa in sicurezza dell’area, sia prendendosi cura delle persone in condizioni di marginalità sia ponendo rimedio alle situazioni di degrado presenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento