Attualità Via Giovanni Amendola

Una grana per la "Piccola": l'ex gestore dei parcheggi vuole l'usucapione di parte del magazzino

A dicembre si è verificato il subentro di Linee Lecco

L'area interessata dalla causa

Nuova grana da gestire per il Comune di Lecco. Nelle aule del Tribunale è arrivata una richiesta ben precisa dell'impresa Chiarello, che ha chiesto l'usucapione di parte del magazzino presente all'interno dell'area dell'ex Piccola Velocità di via Amendola, diventata di proprietà comunale alla fine del 2019. Dopo aver gestito per trent'anni il parcheggio, l'azienda si è vista non rinnovare il contratto, alla cui scadenza si è verificato il subentro di Linee Lecco.

Dopo aver usato per tanti anni quello spazio come deposito, l'azienda di via Carlo Cattaneo ne ha richiesto l'assegnazione ai sensi dell'art. 1158 del cod. civ., che disciplina in via generale l'istituto prevedendo che la proprietà dei beni immobili e gli altri diritti reali di godimento sui beni medesimi si acquistano in virtù del possesso continuato per vent'anni. Chiaramente proprio il recente passaggio di consegne sembrerebbe aver generato il passaggio alle vie legali.

L'area, inoltre, è e sarà oggetto di un continuo rinnovamento da parte dell'Amministrazione comunale, che su questo tema ha fissato uno dei perni della campagna elettorale e di recente ha eseguito un primo stanziamento di circa trecentomila euro, tutto destinato alla messa in sicurezza e alla demolizione degli edifici presenti all'ingresso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una grana per la "Piccola": l'ex gestore dei parcheggi vuole l'usucapione di parte del magazzino

LeccoToday è in caricamento