Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità Via Bovara

Polisportiva Valmadrera, progetti per il futuro: «I gruppi saranno riconfermati»

Una volta superata la pandemia di Coronavirus prenderà il via la 47esima stagione sportiva

La Polisportiva Centro Giovanile Valmadrera, appresa con certezza la notizia che tutti i campionati giovanili sono ormai e giustamente terminati, pensa già alla prossima stagione 2020-2021. Si attendono le ultime decisioni delle Federazioni riguardo le squadre dei più grandi che stabiliranno il futuro, specie nel settore volley dove la squadra della 1^ Divisione capeggiava il Girone B del raggruppamento MI-MB-LC con 9 punti di vantaggio sulla seconda e con la concreta possibilità di centrare un’altra promozione, ma quello attuale è già tempo di programmazione.

Sono quindi già al lavoro i 3 “Team manager” ovvero i 3 responsabili di settore (Fabio Corti per il Calcio, Roberto De Capitani per la pallavolo e Antonio Locatelli per la pallacanestro) per allestire le squadre di quella che sarà la quarantasettesima stagione della Polisportiva.

Dalla Scuola Calcio (che toccherà prossimamente la sua 29^ edizione) fino al mini-volley, passando per la Prima Squadra categoria nel calcio (Seconda Categoria), alle due squadre di 1^ Divisione nel volley e alla 1^ Divisone nel basket erano 23 le squadre ai nastri di partenza nel 2019; non conclusa la stagione a causa delle note vicende legate al virus, l’intenzione per la stagione prossima è quella di confermare tutti i gruppi.

"Gargiulo" e "Giorgi e Valtulina": speranze per la disputa

Peraltro si andrà incontro agli atleti già iscritti che non hanno potuto svolgere appieno l’attività annuale con uno sconto sulla quota futura.

Si attenderà, inoltre, la comunicazione relativa alla stilazione die prossimi calendari sportivi, in quanto si vorrebbero recuperare a settembre due importanti eventi calcistici giovanili che erano in programma ad aprile e a maggio. In quei mesi si sarebbero dovuti tenere il 2° Memorial “Rita Pozzi”, all'interno del quale era prevista la partecipazione di squadre come Inter e Torino, e il 2° torneo “Orange Junior Cup”, con la partecipazione di 16 squadre del territorio lecchese.

Questo torneo, che era previsto per il 10 maggio, avrebbe visto sfilare in Oratorio, sede del nuovo campo in erba sintetica, il Corpo Bandistico "S. Cecilia" di Valmadrera per il suo Centenario di Fondazione, unitamente ad altre bande.

«Si spera vivamente di poter tranquillamente disputare i tradizionali tornei di calcio di fine estate, inseriti nel calendario del Mese dello Sport del Comune di Valmadrera, ovvero il 28° Torneo “Franco Gargiulo a.m.” e la 10^ edizione del Memorial “Pietro Giorgi e Fabio Valtulina”», spiega la Polisportiva. «Guardiamo quindi al futuro con rinnovata fiducia e con il desiderio di metterci al servizio, come sempre, del territorio, con i nostri oltre 400 atleti, i tecnici e dirigenti».                               

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polisportiva Valmadrera, progetti per il futuro: «I gruppi saranno riconfermati»

LeccoToday è in caricamento