menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Su Marte grazie al Politecnico: sul pianeta rosso un analizzatore di particelle lecchese

Uno degli strumenti che verranno utilizzati per la prossima missione su Marte è made in Lecco

Se sarà possibile conoscere un po’ meglio le caratteristiche del pianeta rosso sarà anche grazie al lavoro di ricercatori e scienziati di Lecco. Il nuovo strumento per misurare le particelle delle tempeste di polvere, infatti, è frutto del lavoro del Polo di Lecco del Politecnico di Milano.

L’analizzatore di particelle, chiamato “MicroMED”, sarà uno degli elementi fondamentali della missione ExoMars 2020, iniziativa congiunta dell’ESA (European Space Agency) e dell’Agenzia Spaziale Russa (Roscomos), con lancio previsto per maggio.

«Il meglio delle missioni spaziali è anche “made in Lecco”. Da cittadino italiano, ma soprattutto lombardo, non posso che esprimere il mio orgoglio per il risultato raggiunto dai professionisti del Polo di Lecco. Come membro dell’Intergruppo parlamentare Aerospazio sono fiero che il mio territorio dia un apporto così importante a questa storica missione», ha affermato il Deputato Giovanni Currò del M5S

«L’intergruppo parlamentare ha come obiettivo quello di offrire un luogo istituzionale dover poter parlare, ascoltare e fare audizioni su tematiche legate allo spazio, con la finalità di sensibilizzare il Parlamento sulle tante sfide di un settore assolutamente strategico, trainante per lo sviluppo del Paese e per il suo posizionamento nel novero delle potenze spaziali. Sono quindi molto contento che tale obiettivo lo si possa raggiungere anche grazie al contributo di studiosi e scienziati del mio territorio», ha concluso il Deputato.

giovanni currò-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento