Attualità Piazza Armando Diaz

"Ti porto io!": l'abbonamento gratuito per gli under 19 di Lecco sta per diventare realtà

Presentata la tessera, prenotabile, che permetterà di viaggiare gratuitamente sui mezzi cittadini

Pullman gratis ai diciannovenni (e di età minore) di Lecco, la misura voluta dal Comune è quasi realtà. Nella mattinata di lunedì 31 maggio è stato infatti presentato il progetto che nasce dalla collaborazione tra il Comune di Lecco e Linee Lecco. Gli under 19 avranno a disposizione un abbonamento gratuito da usufruire sulle linee gestite da Linee Lecco, una tessera esclusiva a disposizione dei giovani «per favorire spostamenti sicuri e sostenibili».

Lecco va incontro ai giovani: gli autobus per gli under 19 diventano gratuiti

Misura da 140mila euro

L'investimento annuale di Palazzo Bovara per iniziare questa sperimentazione e riconoscere alle famiglie questa nuova possibilità è pari a 140.000 euro di nuovi trasferimenti alla società Linee Lecco, in linea con quanto approvato nella manovra discussa in Consiglio comunale il 19 aprile.

Due gli elementi-chiave: ogni cittadino residente a Lecco con età compresa tra 0 e 19 anni può fare richiesta della tessera personalizzata che garantisce l'utilizzo gratuito dei mezzi del trasporto pubblico locale; la tessera (con un costo di attivazione di 10 euro una tantum) potrà essere richiesta a Linee Lecco a partire dal 1 giugno 2021 e avrà validità a partire dal 1 settembre 2021 in concomitanza con l’inizio del prossimo anno scolastico.

2105_tiportoio_2-2

Procedure snellite

In questo particolare momento di emergenza sanitaria legata al Coronavirus «le opportunità offerte dalla trasformazione digitale trovano nuovo impulso ed offrono soluzioni efficaci nello snellire processi e procedure». Per fornire un servizio efficiente nel supporto all’iniziativa “Ti Porto Io”, Linee Lecco ha voluto creare un sistema digitalizzato per la pre-registrazione, così da evitare assembramenti e lunghe attese per la compilazione delle domande ed il ritiro delle tessere.

«Questa gestione delle procedure porta benefici sia agli utenti sia ai dipendenti di LineeLecco. Gli utenti devono recarsi personalmente presso gli uffici della società di trasporti solamente per ritirare la tessera, avendo già comunicato i dati necessari a fare la richiesta, i quali sono utilizzati per creare la tessera stessa al momento del ritiro, riducendo tempi di attesa e possibilità di assembramento».

tiportoio_presentazione_Pagina_7-2

Le attività di back-end del personale di Linee Lecco sono invece semplificate grazie ad una raccolta dei dati automatica, che rende semplice avere una visione di insieme degli utenti pre- registrati e degli utenti che hanno successivamente ritirato la tessera. Vengono inoltre ridotti i tempi di realizzazione della tessera fisica, con un’estrapolazione automatica dei dati inseriti ed una pre formattazione del file di stampa della tessera stessa.

Il sistema di pre registrazione è stato proposto da Digital Adrenalin in collaborazione con TIF creativehub, start up innovative del Lecchese specializzate nei processi di trasformazione digitale. Di fronte all’esigenza di LineeLecco di organizzare efficientemente il processo di stampa delle tessere, le società di digitalizzazione hanno proposto «un sistema più articolato, che consentisse anche di raccogliere i dati già online, così da snellire non solo il processo di stampa delle tessere, ma anche quello di compilazione della domanda».

Sperimentazione di un anno

«Serve una sperimentazione di un anno per una proposta rivoluzionaria, ma la speranza è quella di poterla mantenere per sempre - ha spiegato l'assessore alla mobilità Renata Zuffi -. I giovani devono essere abituati a questo cambio. Una volta cresciuti dovranno essere consapevoli di poter scegliere un mezzo diverso all'automobile per i propri spostamenti, andrà utilizzata solo quando serve».

«Un segnale ai giovani»

«Si tratta - sottolinea Gattinoni - solo dell'inizio di un nuovo modo di organizzare la mobilità cittadina. Intendiamo stipulare un'alleanza educativa con le famiglie che, man mano che i figli crescono, potranno scegliere di non accompagnarli a scuola o al campo di gioco con l’auto privata ma di indirizzarli al trasporto pubblico locale. Lecco vuole proporsi come laboratorio sulla sostenibilità e lo fa dando un segnale di fiducia proprio alle giovani generazioni».

2105_tiportoio_1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ti porto io!": l'abbonamento gratuito per gli under 19 di Lecco sta per diventare realtà

LeccoToday è in caricamento