Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Temperature in calo: quando si può accendere il riscaldamento a Lecco?

In Lombardia c'è una data ben precisa per l'inizio della "stagione termica"

Quando si potranno accendere i termosifoni? La si fa più impellente con il canonico calo delle temperature autunnale. A Lecco e nel resto della Lombardia, per legge, sarà consentito azionare il riscaldamento a partire da venerdì 15 ottobre, data di inizio della cosiddetta 'stagione termica'.

A sancire il giorno il calendario definito da una legge nazionale, che si ripete in maniera praticamente identica ogni anno, anche se i singoli comuni hanno la facoltà di anticipare o posticipare questa data a seconda delle temperature.

Termosifoni: la stagione termica, cos'è?

La stagione termica - dal 15 ottobre al 15 aprile - è il periodo in cui gli impianti di riscaldamento degli edifici possono accendersi per un massimo di 14 ore giornaliere. Tuttavia, in presenza di situazioni climatiche che lo richiedano è comunque sempre possibile accendere il riscaldamento anche senza un'espressa autorizzazione da parte del Comune. In questo caso la durata giornaliera dell’accensione non potrà superare la metà di quella consentita dal 15 ottobre al 15 aprile: a Lecco, quindi, si potranno attivare gli impianti per un massimo di sette ore.

Anche in caso di accensione straordinaria, inoltre, devono essere rispettati i valori massimi di temperatura fissati per gli ambienti, pari a 20° C negli edifici residenziali.

Le accortezze sull'accensione dei termosifoni

Per evitare un eccessivo inquinamento dovuto all'uso del riscaldamento, prima dell'accensione è consigliata la verifica dell'impianto e del suo corretto funzionamento da parte di manutentori convenzionati ed abilitati. Fare la pulizia delle canne fumarie e accertare la regolarità della documentazione, inoltre, è un obbligo previsto dalla normativa. Tra le attenzioni da osservare al momento dell'inizio della stazione termica vi sono le seguenti.

·      Tenere la temperatura massima nelle case, negli uffici e nelle attività non oltre i 18 gradi, con una tolleranza di 2 gradi in eccesso. Per tutti gli altri edifici la norma prevede i 20 gradi al massimo, con i soliti due gradi in più di tolleranza. 

·      Durante la stagione termica invernale (15 ottobre - 15 aprile)  gli impianti termici potranno essere accesi per un periodo massimo di 14 ore giornaliere, anche frazionate.

Quando si accendono i riscaldamenti nel 2021? 

Ogni località dell'Italia ha limitazioni specifiche: per questo motivo la legge ha stabilito sei zone climatiche con altrettante date di accensione e spegnimento dei caloriferi. Lecco si trova nella zona climatica E, dove l'accensione è prevista per il 15 ottobre.

La zona E comprende diverse località settentrionali e montuose. Oltre a Lecco, le province che fanno parte di questa zona sono: Alessandria, Asti, Aosta, Biella, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lodi, Milano, Novara, Padova, Pavia, Sondrio, Torino, Varese, Verbania, Vercelli, Bolzano, Gorizia, Pordenone, Bologna, Ferrara, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Rovigo,Treviso, Trieste, Udine, Verona, Vicenza, Venezia, Arezzo, Perugia, Rieti, Frosinone, L'Aquila, Campobasso, Potenza ed Enna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature in calo: quando si può accendere il riscaldamento a Lecco?

LeccoToday è in caricamento